Teglio

A Teglio sarà un Natale luminoso

Un pensiero soprattutto ai bambini.

A Teglio sarà un Natale luminoso
Cronaca Tiranese, 21 Dicembre 2020 ore 07:00

L’amministrazione comunale di Teglio – con il supporto del Consorzio turistico Media Valtellina – ha pensato a istallazioni visitabili e fruibili in modo indipendente, così da poter godere della magia natalizia in modo totalmente sicuro.

 

A Teglio sarà un Natale luminoso

Oltre alle consuete luminarie che illuminano il centro storico cittadino, i ponti di San Giacomo e Tresenda e la sua stazione, un tocco natalizio è offerto anche dal “Presepe orobico”. Si tratta di una creazione luminosa che dà vita agli edifici sul versante orobico dell’area comunale di Teglio: da Carona alla Moia, da Caprinale a Luscio a San Sebastiano, brillano nella notte diverse abitazioni che splendono come un presepe. Piazza Credaro splende come lo scorso anno grazie al suo grande albero di Natale, mentre nel parco Felice Chiusano è atterrato Babbo Natale con la sua slitta trainata da renne luminose. Poco distante, una casetta natalizia e un grazioso presepe scaldano il centro storico, grazie all’aiuto di alcuni cittadini. La pineta circostante la torre si è, invece, rinnovata con un manto di luci tutto nuovo. Un’imponente natività spicca all’imbocco della salita e un serpente luminoso conduce alla sommità. Sul cucuzzolo, la chiesa di Santo Stefano illuminata a festa conclude il percorso. Nel centro del borgo verranno, inoltre, installate due postazioni fotografiche.

Per i più piccoli

Oltre alle singole decorazioni, il Comune di Teglio ha voluto pensare anche e soprattutto ai suoi più piccoli abitanti. I bimbi delle scuole di Teglio e Tresenda hanno infatti ricevuto alcune sorprese. Agli alunni delle scuole dell’infanzia è stato donato un calendario dell’avvento con piccoli pensieri per ogni giorno di attesa al Natale. Bambini e ragazzi delle scuole primarie hanno invece ricevuto una letterina da scrivere e recapitare a Babbo Natale. Infine, tutti gli alunni, hanno avuto in dono un panettoncino o una bisciola come augurio di un sereno Natale da parte dell’amministrazione.

Joli

“Un gigantesco ‘grazie’ va alle associazioni del territorio – sottolinea l’assessore a Turismo e Cultura del Comune di Teglio, Nicoletta Joli – che hanno offerto la propria disponibilità per questo periodo natalizio. Senza ASTEL Teglio, il Gruppo Alpini di San Giacomo e il Gruppo Alpini Tresenda non sarebbe stato possibile riproporre i tradizionali Babbi Natale che consegneranno i doni ai bimbi, porta a porta”. Quest’anno, infatti, nel pieno rispetto delle normative sanitarie vigenti, diversi gruppi di volontari, agghindati da elfi, renne e Babbo Natale, il 24 dicembre suoneranno alla porta dei più piccoli per consegnare loro un pensiero da parte dei famigliari. “Infine, un ringraziamento va anche alle dipendenti dell’Infopoint Teglio – conclude l’assessore Joli – che hanno cogestito l’organizzazione insieme al Comune di Teglio”.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Curiosità