Bormio

Al Museo Civico Etiopia, terra madre – la cultura delle chiese rupestri

Mostra fotografica di Massimo Bargna.

Al Museo Civico Etiopia, terra madre – la cultura delle chiese rupestri
Cronaca Alta Valle, 02 Luglio 2021 ore 07:00

Dal 3 al 17 luglio al Museo Civico di Bormio sarà allestita la mostra: Etiopia, terra madre – la cultura delle chiese rupestri. Saranno esposte le fotografie del fotoreporter Massimo Bargna, testimonianza della sua esperienza di viaggio e dell’incontro con una cultura plurisecolare che evoca suggestivi parallelismi con la cultura alpina. Si tratta di un’importante occasione per i residenti e per gli ospiti di Bormio. Massimo Bargna, fotoreporter, ha collaborato con importanti riviste quali Diario, No Limits, Africa, Il Mucchio e Suono. Ha pubblicato inoltre diversi libri sull’arte e la cultura africana, un libro di poesie ispirato dalle sue esperienze di viaggio in Africa e il romanzo “Un taxi fantasma per l’Africa” (Ed. Mursia, 2013).

Percorso

È la prima tappa della mostra itinerante che toccherà altre località turistiche dell’arco alpino e che intende valorizzare i punti in comune della cultura architettonica montana, anche a latitudini e in contesti culturali molto diversi fra loro. L’interesse è concentrato sull’architettura sacra cristiana, in questo caso quella dei cristiani ortodossi d’Etiopia, ma va a toccare anche altre preziose testimonianze architettoniche di questa terra, come i celebri obelischi di Axum e la cittadella musulmana di Harar. Tutti i giorni 10.00-12.30 e 15.00-19.00. Chiuso lunedì mattina.

Necrologie