ATS della Montagna premiata a livello nazionale

Un riconoscimento che arriva dopo circa sette anni di monitoraggio.

ATS della Montagna premiata a livello nazionale
03 Ottobre 2018 ore 15:45

Il rapporto “Animali in città 2018”, settima edizione, di Legambiente è stato presentato oggi a Napoli, presso l’Auditorium della Regione Campania. In occasione dell’evento è stato assegnato anche il premio “Città e Aziende sanitarie amiche degli animali”, un riconoscimento che arriva dopo sette anni di monitoraggio. In tutto a livello nazionale sono state solo 5 le Aziende Sanitarie premiate, tra queste l’ATS della Montagna per la categoria 200.000/500.000 abitanti.

Animali in città quadruplicati

A consegnare il riconoscimento al Direttore Generale dell’ATS, Maria Beatrice Stasi è stato il Direttore Generale di Legambiente Giorgio Zampetti. Un premio ottenuto per i risultati raggiunti rispetto ai diversi servizi offerti per la gestione degli animali, d’affezione e non. L’indagine di Legambiente analizza, infatti, i dati forniti dalle amministrazioni comunali e dalle Aziende Sanitarie locali rispetto al constante incremento di cani e gatti, quadruplicato negli ultimi 20 anni e ha premiato le Aziende Sanitarie che hanno ottenuto i migliori risultati con il più virtuoso utilizzo economico delle risorse.

Un modo nuovo

Una convivenza quella con gli amici animali sempre più stretta che ha bisogno di essere pensata e governata in modo nuovo, spiegano da Legambiente. “Ringrazio Legambiente per il riconoscimento  – commenta il DG, Maria Beatrice Stasi – a conferma del fatto che l’ATS è sensibile anche a questo argomento, ma soprattutto attiva e propositiva rispetto ai servizi messi in campo. Un ringraziamento  – aggiunge – va al dr. Marco Marchetti, direttore del Dipartimento Veterinario, al dr. Giancarlo Battaglia, Direttore del Distretto della Valcamonica e ai loro collaboratori, in particolare, dr. Fabio Orsi e dr. Lucio Turetti, che, con il loro operato e la loro attenzione, hanno garantito la buona performance dell’ATS della Montagna”.

LEGGI ANCHE: Istigazione al sesso con animali: è bufera sul prete

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie