Cronaca

Annegato nel lago per una congestione: Tiberio non ce l'ha fatta

Aveva 25 anni, abitava a Vimercate: ha lottato per giorni fra la vita e la morte al Manzoni di Lecco.

Annegato nel lago per una congestione: Tiberio non ce l'ha fatta
Cronaca Alto Lago, 20 Agosto 2018 ore 18:21

Tiberio Toni non ce l’ha fatta, è spirato questo pomeriggio, lunedì 20 agosto 2018, alle 16, all’ospedale Manzoni di Lecco, dove da giorni era ricoverato.

Annegato nel lago

Il 25enne, residente a Vimercate, martedì 7 agosto si trovava a Bellano in compagnia di alcuni amici e stava facendo una partita a pallone sulla spiaggia dopo aver pranzato. Quando intorno alle 16 la palla è finita in acqua, Toni per recuperarla si è tuffato. Senza più riemergere. Con tutta probabilità è stata una congestione la causa.

Soccorsi purtroppo vani

A soccorrerlo in prima battuta era stato un un vigile del fuoco che si trovava sulla spiaggia con sua figlia. Appena ha capito quel che stava accadendo, non aveva esitato e si era buttato in acqua. Sul posto sono poi arrivati i volontari del soccorso bellanese, un’automedica e l’elisoccorso da Sondrio, che avevano trasportato il ragazzo in codice rosso all’ospedale di Lecco.

Toni e la passione per l’ingegneria

Toni ha sempre vissuto in Abruzzo fino a quando, 5 anni fa, si è trasferito a Vimercate, a casa della zia, per poter studiare Ingegneria gestionale a Bergamo, dove gli restava un solo esame da superare prima della laurea.

 

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie