Cronaca
Teglio

Anziana rischia di restare al freddo, la aiutano i Carabinieri

La storia che dà speranza ai tempi del coronavirus.

Anziana rischia di restare al freddo, la aiutano i Carabinieri
Cronaca Tiranese, 18 Marzo 2020 ore 14:42

Rischiava di trascorrere la notte al freddo sola in casa con un  familiare malato: la aiutano i Carabinieri. I militari sono impegnati non soltanto nei controlli (LEGGI QUI QUANTO ACCADUTO A LIVIGNO) ma anche nel sostegno dei cittadini. Soprattutto i più deboli

Non solo controlli per i Carabinieri

E' già buio quando arriva una telefonata alla Stazione Carabinieri di Teglio, una signora 70enne è in difficoltà perché senza pellet e senza tronchetti per riscaldarsi. È senza auto, ha una certa età e in casa ha un familiare in precarie condizioni di salute, pertanto non può uscire. Il poco combustibile rimasto è sufficiente solo per la stanza del congiunto. Nel frattempo lei aveva già provato a chiamare due rivenditori della zona, ma erano chiusi. La 70enne chiede quindi al maresciallo un aiuto. E lui subito si adopera, chiamando direttamente la titolare di una delle rivendite chiuse e, dopo averle spiegato la situazione, la mette in contatto con la signora che fa l’ordine telefonico di quanto le necessita. Fatto l’ordine, sempre il maresciallo allerta i volontari che girano per il territorio a consegnare la spesa alle persone che non possono lasciare le proprie abitazioni facendoli passare dalla rivendita. Ed è così che la signora, felice, riceve la sua fornitura per riscaldare l’abitazione.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie