Bimba morta a 5 mesi, il commento di Benedetto Della Vedova

"I fantasmi del passato non sono sconfitti per sempre”.

Bimba morta a 5 mesi, il commento di Benedetto Della Vedova
Sondrio, 19 Dicembre 2019 ore 08:03

Sul caso della bimba morta a 5 mesi e degli insulti alla madre è intervenuto il leader di Più Europa Benedetto Della Vedova.

Bimba morta a 5 mesi, le parole di Della Vedova

"La vicenda triste degli insulti razzisti al pronto soccorso di Sondrio si commenta da sè, per l’atteggiamento gretto e violento. Ma mostra anche, una volta di più, la mancanza profonda di cultura e memoria di chi la xenofobia la pratica o, politicamente parlando, la propugna”. Lo afferma il segretario di Più Europa, Benedetto Della Vedova. “Noi valtellinesi siamo stati, come è più di altre genti italiane, emigranti. E tra i più poveri. Dovremmo ricordare, quindi, cosa dicevano dei nostri avi arrivati straccioni nelle Americhe o in Australia prima che, per molti, arrivarono prestigio e ricchezze. E ricordino cosa dicevano i razzisti di allora di noi italiani nella vicina Svizzera negli anni settanta: ‘ ...una massa informe che non può integrarsi per tradizioni culturali, religiose e politiche’. Un episodio è un episodio, non va generalizzato; ma soprattutto non va sminuito nella sua gravità, perché segnala che i fantasmi del passato non sono sconfitti per sempre”, conclude Della Vedova.

Necrologie