Carenza di segretari comunali, il Governo corre ai ripari

Carenza di segretari comunali, il Governo corre ai ripari
16 Gennaio 2020 ore 16:43

Lo scorso 15 gennaio la Camera dei Deputati, con mozione votata all’unanimità – 483 favorevoli su altrettanti votanti- nella delicata materia relativa alla carenza di Segretari comunali, ha impegnato il Governo a potenziare gli organici nonché ad agire sula normativa in vigore per snellire le procedure di selezione dei Segretari comunali, con riduzione dei tempi di reclutamento e formazione e per individuare figure che possano esercitarne temporaneamente le funzioni.

Emergenza

“La Camera ha difatti riconosciuto questa materia come emergenza di carattere nazionale visto che ci sono Regioni nelle quali il Segretario comunale manca in oltre la meta dei Comuni, i quali risultano impossibilitati a riunire la Giunta e il Consiglio, a pubblicare i bandi, assolvere gli adempimenti legali e amministrativi, in pratica a svolgere anche l’ordinaria attività. – fa sapere la Prefettura di Sondrio in una nota stampa diffusa oggi –  Per far fronte all’emergenza, che riguarda in particolare i piccolo Comuni e quelli terremotati, la mozione approvata indica una serie di misure che il Governo é impegnato a varare e, tra queste, l’individuazione di reggenti per le sede vacanti, da reperire tra figure qualificate interne all’amministrazione pubblica, tra coloro che abbiano svolto funzioni di vicesegretario comunalepresso enti locali e possiedano i titoli di studio previsti dalla normativa vigente. Il Governo ha poi annunciato anche future valutazioni, insieme al Parlamento, circa la possibilità di prevedere forme di sostegno finanziario ai piccoli Comuni per la spesa relativa ai segretari comunali.

LEGGI ANCHE: Qualità dell’aria, proteste contro chi brucia i residui di potatura VIDEO

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia