rilancio

CartAMOrbegno per favorire i negozi di vicinato

La Pro Loco si trova in questo periodo a gestire un’altra importante iniziativa “Degusta Morbegno” ovvero la manifestazione che quest’anno sostituirà “Morbegno in Cantina”.

CartAMOrbegno per favorire i negozi di vicinato
Bassa Valle, 19 Settembre 2020 ore 05:11

Dopo la presentazione della scorsa settimana entra nel vivo l’iniziativa CartAMOrbegno.

CartAMOrbegno

L’iniziativa, promossa e finanziata dalla Fondazione Promor e gestita operativamente dalla Pro Loco di Morbegno comincerà da lunedì 21 settembre con la distribuzione delle card. Il personale dell’Associazione sarà presente dalle ore 10 alle 12 e dalle 15 alle 19 da lunedì a venerdì presso l’ufficio di Piazza S.Antonio 5 a Morbegno. E’ con questa prima attività che si inaugura la nuova sede della Pro Loco messa a disposizione dall’Amministrazione di Morbegno e sistemata a tempo record da parte dei volontari.

Come funziona

Ogni nucleo famigliare di Morbegno avrà diritto ad una card e potrà ritirarla compilando il modulo di adesione all’iniziativa.
Grazie alla Card, a partire dal 1 ottobre, i cittadini potranno effettuare i propri acquisti nei negozi aderenti vedendosi riaccreditare il 10% di quanto speso. I valori accreditati sulla card potranno poi essere spesi all’interno dello stesso circuito di attività commerciali per effettuare altri acquisti. Ad ogni card la Fondazione Promor ha assegnato un ulteriore valore di 25 Euro che si “sbloccheranno” progressivamente per i primi 250 Euro spesi. – Spiega Luca Della Sale, presidente della Proloco – La card è accompagnata da una Applicazione scaricabile gratuitamente sia dallo store Google Play che dallo Store Apple. L’app è accessibile da parte di tutti i possessori della card i quali potrannno con essa effettuare tutte le attività, ad esempio verificare lo stato del credito, piuttosto che vedere i negozi che collaborano all’iniziativa, o consultare le pagine social di CartAMOrbegno.

Favorire i negozi di vicinato

Il presidente continua: Con questa iniziativa la Fondazione, l’Unione Commercianti e la Proloco intendono stimolare i cittadini a privilegiare i negozi di vicinato riconoscendo in essi un importante ruolo nel tessuto non solo economico, ma anche sociale della Città. I commercianti aderenti hanno accettato di compiere da parte loro uno sforzo rinunciando a parte del proprio incasso che verrà restituito al cliente sotto forma di accredito sulla card. In questo modo si aumenterà il potere di acquisto dei clienti che si troveranno a pari spesa a poter acquistare il 10% in più di prodotti. E’un modo concreto per aiutare il cittadino/cliente in un momento di difficoltà.
La Fondazione Promor, attraverso l’ulteriore accredito di 25 Euro che si sbloccherà progressivamente con gli acquisti, potrà erogare fino a 135.000 Euro a favore dei cittadini. Complessivamente la Fondazione ha messo a disposizione 150.000 Euro, contribuendo così anche a coprire parzialmente i costi di avvio e gestione dell’iniziativa.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia