Menu
Cerca
Valdidentro

Confronto con Bormio Marketing per preparare l’estate della rinascita

Amministratori e consiglieri si sono incontrati per redigere il piano della stagione in arrivo.

Confronto con Bormio Marketing per preparare l’estate della rinascita
Cronaca Alta Valle, 16 Febbraio 2021 ore 07:01

Il punto della situazione in Valdidentro sugli eventi passati con lo scopo di redigere il piano della stagione in arrivo. E’ l’oggetto del recente incontro tra amministratori, consiglieri di Pro loco e Bormio Marketing. Alle spalle si sono lasciati un 2020 positivo, nonostante le difficoltà legate alla pandemia, grazie alla realizzazione di diversi piccoli eventi a numero chiuso e con un protocollo dedicato, come ad esempio serate musicali col Quartetto Effe, che ha recentemente aperto i Mondiali di Cortina, e il cinema all’aperto. Queste esperienze aiutano ad arrivare maggiormente preparati agli appuntamenti. Per il 2021, nonostante la situazione sia molto simile a quella dello scorso anno, verranno proposte più iniziative sempre nel rispetto dei protocolli anticovid, e con l’accortezza di rivedere le decisioni nel caso in cui queste possano diventare rischiose.

Sport

Sul fronte degli eventi sportivi, oltre al supporto alla già confermata Alta Valtellina Bike Marathon, tornano gli appuntamenti col running della TrailRun Alta Valtellina e della Energy2Run Cancano, con possibilità per i partecipanti di agevolazioni sui soggiorni e la ristorazione, in supporto a settori più colpiti. Tra gli eventi estivi tornerà il concerto all’alba sotto le Torri di Fraele; alcune limitazioni, ma non perderà il fascino della prima edizione. Le iniziative per bambini e adulti prevedono un mix di attività consolidate e nuove. Il Mini Club de La Valdidentro dei piccoli, sarà sia itinerante nelle aree verdi comunali, sia nei boschi; per gli adulti si pensano attività che riportano al tema wellness mountain come il trekking al chiaro di luna e lo yoga nel bosco.

Cultura

Sul fronte culturale, la conferma delle visite alle chiese e altri luoghi storici locali, come la Meridiana di Turripiano. Gli organizzatori si augurano che quest’estate sia lo spartiacque tra un periodo buio e il ritorno ad una normalità; l’obiettivo 2021 è tornare a proporre iniziative che siano momento di svago, ma anche consapevolezza che il pericolo non è scampato. Le limitazioni e i protocolli imposti dovranno quindi essere rispettati, ma il fatto di pensare che le attività potranno essere svolte viene vissuto come un grandissimo passo avanti. Lunga vita anche a FerriereArte, il progetto culturale-artistico che quest’anno compie sei anni, e che continuerà contestualmente ai lavori; perchè le Ferriere saranno oggetto di interventi. Dovrà essere messo a punto un programma insieme ai volontari, e sostenuto, per dare continuità a manifestazioni anche internazionali, legate alla cultura, come il Premio Viola, i concerti, e a implementare il Museo della Beat Generation. Il polo culturale artistico delle Ferriere verrà valorizzato. Infatti, il progetto esecutivo delle opere, prevede il restauro e il consolidamento dei depositi e magazzini del carbone, delle mura e in particolare le tre corti esistenti saranno rifunzionalizzate; anche la struttura ad archi in pietra dell’ex Arsenale sarà interessata da lavori per evitare problemi statici e di sicurezza nell’intera area. Così come il parco giochi, che verrà ripensato; qua e là aule didattiche all’aperto da circa 50 posti, contrassegnate da sedute di tronchi d’albero. Accesso carraio e pedonale.

Necrologie