L'emergenza

Coronavirus, altri 8 decessi al Morelli

Il dg Saporito: "I decessi di ogni giorno obbligano a seguire le regole".

Coronavirus, altri 8 decessi al Morelli
Alta Valle, 26 Marzo 2020 ore 15:32

Nella giornata di ieri, mercoledì 25 marzo 2020, si sono registrati otto decessi, cinque uomini e tre donne. Sono stati 11 i pazienti dimessi, 7 uomini e 4 donne, a fronte di 18 nuovi ricoveri. Un numero, quest’ultimo, preoccupante, se si considera la nostra realtà locale.  E’ il bilancio quotidiano dell’emergenza coronavirus al Morelli di Sondalo, ormai da una settimana divenuto ospedale Covid-19.

“I decessi di ogni giorno obbligano a seguire le regole”

“La pressione al pronto soccorso è invariata – sottolinea il direttore generale Tommaso Saporito – I cittadini sono chiamati a rispettare le regole del biocontenimento, questo è l’impegno che chiediamo loro. L’alto numero dei pazienti affetti da coronavirus ricoverati presso l’Ospedale di Sondalo, in larghissima maggioranza residenti in provincia di Sondrio, e i decessi registrati ogni giorno obbligano ad attenersi rigidamente alle prescrizioni per evitare la diffusione del contagio. Non ci sono alternative: riusciremo a superare questa emergenza soltanto con l’impegno di tutti”

I dati aggiornati

Ecco i dati aggiornati alle 10 di oggi, giovedì 26 marzo 2020.

Pazienti ricoverati a partire dal 2 marzo: 316

Pazienti ricoverati attualmente: 167 (di cui 114 uomini e 53 donne)

Pazienti dimessi: 92 (di cui 51 uomini e 41 donne)

Pazienti deceduti: 54 (di cui 42 uomini e 12 donne)

Pazienti trasferiti: 3

Tamponi eseguiti: 731 (di cui 336 positivi e 310 negativi, i restanti in attesa di esito)

Dai una mano a
Da settimane, i giornalisti del tuo quotidiano online lavorano, senza sosta e con grande difficoltà, per garantirti un'informazione precisa e puntuale dal tuo territorio, sull’emergenza Coronavirus. Tutto questo avviene gratuitamente.
Adesso, abbiamo bisogno del tuo sostegno. Con un piccolo contributo volontario, puoi aiutare le redazioni impegnate a fornirti un'informazione di qualità. Grazie.

Scegli il tuo contributo: