Coronavirus, caso sospetto nel Lecchese: evacuato il Pronto soccorso

Il bambino aveva febbre alta ed era stato a contatto con un compagno tornato di recente dalla Cina.

Coronavirus, caso sospetto nel Lecchese: evacuato il Pronto soccorso
01 Febbraio 2020 ore 09:04

Un caso sospetto di Coronavirus all’ospedale di Merate. Ne dà notizia il GiornalediLecco.it L’allarme è scattato nella serata di ieri, venerdì 31 gennaio, quando al Pronto soccorso è giunto un bambino che stando alla ricostruzione dei fatti avrebbe avuto febbre alta da alcuni giorni e a scuola sarebbe stato a contatto con un compagno cinese di rientro da un viaggio dal Paese di origine.

Coronavirus, allarme a Merate

L’allarme è scattato proprio a causa degli elementi di febbre alta e del contatto con un altro bimbo appena rientrato dalla Cina. La zona del Pronto soccorso del Mandic dove il bimbo è stato tenuto in osservazione è stata quindi evacuata, nel rispetto del protocollo, e immediata è partita la chiamata all’infettivologo di turno all’ospedale di Manzoni di Lecco. Pare, fortunatamente, che i controlli effettuati sul piccolo paziente abbiano però escluso il virus (si tratterebbe di una forma influenzale molto forte) che sta generando una psicosi generale anche nel Lecchese. Proprio questa settimana anche a Monza si era verificato un episodio simile, verificatosi poi non fondato. Proprio ieri, infatti, in una conferenza stampa in Regione, il governatore Attilio Fontana aveva annunciato che in Lombardia non si era verificato nessun caso di contagio.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia