Ripartire

Cosa prevede per Sondrio il Piano Marshall della Lombardia

Con i 700 mila euro di finanziamento verranno realizzate opere importanti per la città.

Cosa prevede per Sondrio il Piano Marshall della Lombardia
Sondrio, 28 Settembre 2020 ore 19:04

Manutenzione degli edifici scolastici, interventi sulla mobilità d’emergenza, messa in sicurezza di attraversamenti pedonali, riqualificazione di parchi e giardini, viabilità: con i 700 mila euro del contributo stanziato dalla Regione Lombardia nell’ambito del “Piano Marshall”, l’Amministrazione comunale realizzerà opere importanti per la città, partendo con tutti gli appalti entro la fine di ottobre. ≪Complessivamente – spiega l’assessore al Bilancio Ivan Munarini – si tratta di interventi per 850 mila euro, considerato il cofinanziamento statale di 70 mila e gli 80 mila di fondi Aqst ottenuti in precedenza. Per tre di questi le gare di appalto sono già partite e l’assegnazione dei lavori avverrà entro breve. Per le scuole, considerando edifici e giardini, gli ulteriori 450 mila euro che investiremo si aggiungono al milione e 800 mila già stanziati nel corso del 2020≫.

Viabilità

Per quanto riguarda la messa in sicurezza degli attraversamenti pedonali, gli interventi rientrano nel più articolato piano della mobilità di emergenza studiato per il post covid-19 che prevede lo sviluppo della ciclopedonalità, in particolare lungo l’asse Moro-Tonale e in via Milano. Gli interventi, che comporteranno una spesa di 150 mila euro, consistono principalmente nella realizzazione di attraversamenti protetti, a raso e rialzati, dotati di illuminazione adattiva, segnaletica e barriere. ≪Alcune opere sono importanti per la sicurezza di pedoni e ciclisti – spiega l’assessore all’Urbanistica, Mobilità e Ambiente Carlo Mazza -, altre ci consentiranno di dare continuità alle piste ciclabili della città che presentano molti tratti non collegati fra loro, allo scopo di offrire la possibilità di spostarsi facilmente tra Sondrio, Albosaggia e Montagna≫. Cinque interventi lungo le vie Moro e Tonale, tre in viale Milano, il più importante in corrispondenza dell’incrocio di via Bosatta, altri nelle vie Europa e Germania. Si è inoltre deciso di dotare la zona antistante l’Ospedale, in via Stelvio, di una corsia separata in cui immettersi per sostare pochi minuti favorendo l’accesso degli utenti che vengono accompagnati in auto. Un altro collegamento con il Sentiero Valtellina, sulla via Vanoni, verso Albosaggia, verrà sistemato mediante la realizzazione di una piazzola, nell’ambito dell’intervento di manutenzione straordinaria dell’area della rotonda che immette nella tangenziale, per un totale di 180 mila euro.

Scuole

Gli edifici scolastici interessati da opere di manutenzione straordinaria sono la scuola primaria “Paini”, l’asilo nido “La Coccinella” e la secondaria di primo grado “Torelli”, per quanto riguarda la palestra, che viene utilizzata anche dalle società sportive. È inoltre previsto l’avvio di un piano di efficientamento energetico del sistema di illuminazione delle scuole primarie e secondarie di primo grado del comune con l’installazione di circa 200 lampade a tecnologia led. Tra i primi a partire sarà l’intervento di riqualificazione dei giardini di via Battisti e via Colombaro, i primi aperti a tutti, i secondi della scuola dell’infanzia “Segantini”, per una spesa complessiva di 170 mila euro, 90 mila sul Piano Lombardia. ≪Nell’area di via Battisti, sempre molto frequentata – spiega l’assessore ai Lavori pubblici Andrea Massera -, intendiamo riqualificare il manto erboso e le piante, realizzare una rete d’irrigazione per mantenere l’erba e un sistema di illuminazione e installare nuovi giochi per i bambini, migliorandone l’aspetto e la fruizione. L’obiettivo è di lavorare durante l’autunno e l’inverno per essere pronti a primavera≫. A Castello Masegra, infine, verranno realizzati interventi di tutela e restauro per oltre 40 mila euro, tra cui l’installazione di impianti antiintrusione e di videosorveglianza per il controllo a distanza di presenze e accessi, con segnalazione di affollamento nelle sale del museo, e la sostituzione del parapetto esterno della rampa di accesso al museo.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia