appelllo

Covid a scuola: “Tutti vigilino sui ragazzi affinché rispettino le regole”

L'appello dei sindaci dell'Alta Valle

Covid a scuola: “Tutti vigilino sui ragazzi affinché rispettino le regole”
Alta Valle, 04 Ottobre 2020 ore 09:57

I sindaci dell’Alta Valle hanno scritto una lettera aperta a tutti coloro che sono coinvolti a vario titolo nei servizi per i giovani affinché collaborino attivamente per garantire che le regole anti contagio vengano rispettate. Lo scopo è di limitare la diffusione del covid-19 che ha già costretto alla quarantena diverse persone dopo che alcuni alunni sono risultati positivi al tampone.

Arginare il rischio di diffusione del virus

Stiamo vivendo momenti di apprensione per l’effettiva difficoltà a contenere la diffusione del contagio da Coronavirus in questa nuova fase che vede la ripresa dell’attività scolastica. Siamo certi dell’impegno profuso da tutto il personale della scuola nell’arginare il rischio di diffusione del virus; siamo tuttavia altrettanto consapevoli che non possiamo permetterci di delegare l’intera gestione dell’emergenza alla scuola. I ragazzi condividono sì le aule, ma molti di loro rimangono a stretto contatto anche sui mezzi di trasporto. Il viaggio da e verso casa sui bus pubblici rappresenta pertanto un momento critico e delicato per la trasmissione del virus: anche in questo frangente, così come a scuola, è importante attuare una vigilanza attiva affinché i ragazzi rispettino scrupolosamente le norme anti-Covid. Lo stesso vale per le attività sportive e per le numerose occasioni di incontro e di socializzazione che i giovani vivono nel corso della giornata.

Serve la massima attenzione

Per questo motivo chiediamo a tutti coloro che sono, a diverso titolo, coinvolti nella gestione di servizi dedicati a bambini e ragazzi di porre la massima attenzione affinché vengano rispettate tutte le norme anti-contagio. Siamo tutti chiamati a collaborare nel vigilare i comportamenti dei giovani, per il loro bene e dell’intera collettività.
Rinnoviamo ai genitori l’invito ad aiutare i propri figli nel comprendere l’importanza di attenersi alle indicazioni ministeriali e, soprattutto, di indossare sempre la mascherina quando manca la distanza interpersonale.

L’obbligo di indossare correttamente la mascherina non decade all’esterno dell’edificio scolastico.
Questo particolare momento richiede una sensibilità solidale e una fattiva collaborazione fra enti istituzionali, famiglie, associazioni di ogni natura, tutti ugualmente responsabili nella tutela della salute. Solo uno sforzo congiunto ci consentirà di superare le difficoltà di natura sanitaria e di consolidare il tessuto sociale delle nostre comunità.

Bormio, 2 ottobre 2020
Roberto Volpato, Sindaco di Bormio
Damiano Bormolini, Sindaco di Livigno
Ilaria Peraldini, Sindaco di Sondalo
Massimiliano Trabucchi, Sindaco di Valdidentro
Alessandro Pedrini, Sindaco di Valdisotto
Angelo Cacciotto, Sindaco di Valfurva

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia