Cronaca
Coronavirus

Croce Rossa: "Nessuna attività porta a porta, chiamate le forze dell'ordine"

IL comunicato della Cri di Sondrio e Morbegno

Cronaca Sondrio, 24 Febbraio 2020 ore 12:48

Dopo l'allarme su episodi di sciacallaggio da parte di malintenzionati che si spacciavano per personale della Croce Rossa (LEGGI QUI), ecco la nota della Cri di Sondrio e Morbegno.

La nota della Croce Rossa

Ecco la nota diffusa oggi, lunedì 24 febbraio 2020, dai presidente della Cri di Sondrio e Morbegno, Giuliana Gualteroni e Stefano Ciapponi: "A seguito di alcune segnalazioni pervenute da fuori Provincia Croce Rossa Italiana informa la cittadinanza che non è stata organizzata alcuna attività porta-a-porta per effettuare test con tampone orale per la rilevazione di contagio di Corona Virus COVID-19. Tali attività non hanno perciò nulla a che vedere con Croce Rossa e gli individui che le realizzano, benché in divisa, non appartengono alla nostra Associazione e hanno il solo scopo di introdursi in maniera illegittima nelle abitazioni, con intenti di sciacallaggio. Si raccomanda dunque, nel caso si riceva una visita, di non accogliere in casa suddetti individui e di contattare immediatamente le forze dell’ordine".

Seguici sui nostri canali
Necrologie