Cronaca
Tirano

Da oggi nuova area raccolta rifiuti urbani

Dopo la chiusura della storica zona dismessa il novembre scorso per lasciare spazio ai lavori per la nuova palestra provinciale.

Da oggi nuova area raccolta rifiuti urbani
Cronaca Tiranese, 14 Febbraio 2022 ore 06:00

Novità per lo smaltimento ingombranti a Tirano. Dopo la chiusura della storica area di raccolta, dismessa il novembre scorso per lasciare spazio ai lavori per la nuova palestra provinciale, il nuovo centro comunale di raccolta dei rifiuti urbani è stato riaperto in un’altra area del Foro Boario con accesso da via Giustizia. Dopo una breve apertura provvisoria e l’ultimazione di tutte le opere di servizio, l’amministrazione comunale ha varato le nuove regole di apertura e gestione che entreranno in vigore a partire da oggi lunedì 14 febbraio. La principale novità del centro - destinato esclusivamente ai residenti o domiciliati nel Comune di Tirano e alle imprese con sede o operanti a Tirano, iscritte al ruolo della Tassa sui Rifiuti - riguarda l’incremento dei giorni di apertura che saranno il lunedì 8.30-11.30, il giovedì 14.00-17.00, il primo sabato del mese 8.30-11.30 (festivi esclusi).

Modalità

Due diverse le modalità di accesso all’area: libero per piccoli quantitativi (0,5 mc paragonabili al normale bagagliaio dell’auto), autorizzato per volumi superiori - fino ad un massimo di 2 metri cubi - con richiesta da inoltrare all’Ufficio Tecnico Comunale - area Lavori Pubblici tramite e-mail, online sul sito del Comune, oppure direttamente presso gli uffici comunali. Prenotare è sempre consigliabile per sveltire l’accesso, ma la prenotazione è obbligatoria per conferire alcuni tipi di rifiuti (frigoriferi e grossi elettrodomestici, materiali inerti provenienti da piccole manutenzioni domestiche, rifiuti speciali e pericolosi come batterie auto, olio motore, olio vegetale esausto, vernici, neon, toner). Come da normativa vigente, è vietato conferire rifiuti della produzione (come scarti di lavorazioni artigianali, industriali o florovivaistiche) o provenienti da demolizioni, costruzioni e ristrutturazioni. All’ingresso dell’area gli utenti riceveranno un pratico opuscolo con le indicazioni per il corretto conferimento, disponibili anche sul sito del Comune nella sezione dedicata. Un’interessante novità per i cittadini è l’introduzione del servizio di raccolta porta a porta dei rifiuti ingombranti, effettuato da SECAM e che potrà essere richiesto da chi è impossibilitato ad effettuare il trasporto autonomamente con pagamento di 20,00 euro.

Seguici sui nostri canali
Necrologie