Emergenza maltempo: a Dervio si teme il cedimento della diga

Fuori casa centinaia di persone. Il sindaco Cassinelli: "Tutti i volontari sono al lavoro. Fino a che Enel non darà garanzia alla Prefettura che la diga tiene non possiamo fermare l'evacuazione".

Emergenza maltempo: a Dervio si teme il cedimento della diga
Alto Lago, 12 Giugno 2019 ore 14:00

Situazione drammatica a Dervio: scattato l’ordine di evacuazione da parte della Prefettura di Lecco. Il timore principale, dopo l’esondazione del torrente Varrone avvenuta già in mattinata, è la stabilità della diga Enel situata a Premana.

LEGGI ANCHE:

Paura in Valle: colate di fango, strade allagate, esondato il Varrone in Alto Lago. Sospesa la circolazione dei treni FOTO E VIDEO IN DIRETTA

Paura e danni per la super grandinata FOTO IMPRESSIONANTI

 La grandine distrugge i lucernari durante l’assemblea pubblica FOTO e VIDEO

Statale 36 interrotta per l’esondazione di due torrenti VIDEO

Frana a San Giacomo Filippo VIDEO

Situazione drammatica: scattato l’ordine di evacuazione a Dervio

Ad illustrare nel dettaglio la situazione è il sindaco Stefano Cassinelli che è da subito sceso in campo con i soccorritori, i Vigili del Fuoco, la Protezione Civile e i volontari.

“La Prefettura ha inizialmente dato ordine di evacuare tutto il paese, poi dopo attente  valutazioni è stata invece circoscritta un’area di evacuazione più ristretta in base al Piano Regionale. Si tratta della zona sotto i fiume” spiega il primo cittadino.

Centinaia fuori di casa

“Stiamo organizzando punti di raccolta  per gente a piedi o priva di mezzi all’Oasi del Viandante” prosegue Cassinelli. “Il Comune di Colico e il Comune di Bellano hanno messo a disposizione degli spazi. A Bellano l’oratorio e  a Colico la palestra auditorium per accogliere gli sfollati. Tutti i mezzi sono in campo”.

Si teme il cedimento della Diga

“La situazione è seria perchè alla diga di Premana ci sono stati problemi di tracimazione per cui c’era il timore che possa scendere un’onda anomala.  Stiamo sfollando diverse centinaia di persone e i danni sono assolutamente ingenti”.

Le vie di accesso al paese

Tanto la ferrovia quanto la strada provinciale 72 sono chiuse. “A Dervio è attivo solo il ponte in centri paese che è l’unico ancora utilizzabile – conclude il sindaco –  Tutti i volontari sono al lavoro. Fino a che Enel non darà garanzia alla Prefettura che la diga tiene non non possiamo fermare l’evacuazione”.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia