verso l'inverno

Emergenza sanitaria: “Servono più ambulanze sul territorio”

La Comunità Montana Alta Valtellina ribadendo il proprio sostegno al personale sanitario chiede che venga implementato il servizio in vista del periodo invernale.

Emergenza sanitaria: “Servono più ambulanze sul territorio”
13 Novembre 2020 ore 14:51

“Sono mesi difficili questi, nei quali tutta l’Italia, ma in particolare tutto il popolo lombardo, sono in guerra contro questo maledetto virus invisibile. Come Comunità Montana Alta Valtellina vorremmo sottolineare un problema importante che sentiamo nostro e della nostra gente” così scrive Filippo Compagnoni, presidente della Comunità Montana Alta Valtellina, in una lettera indirizzata a Regione Lombardia, agli assessori Giulio Gallera e Massiomo Sertori, a Tommaso Saporito, Direttore Generale di ASST Valtellina e Alto Lario, e ad Alberto Zoli, Direttore di AREU, nella quale chiede un implemento del numero di ambulanze impiegate sul territorio. Con il Morelli convertito in “Ospedale Covid”, diventano maggiormente frequenti i trasferimenti dei pazienti, questo comporta un notevole sforzo logistico di personale e mezzi. La richiesta dunque è che, in vista della stagione invernale, la dotazione di ambulanze mediche venga rafforzata.

LEGGI ANCHE: Covid: salgono a 117 i ricoverati al Morelli

Ospedale covid

“L’ospedale di Sondalo, che auspichiamo dopo questa emergenza torni a essere un punto di riferimento e di eccellenza della nostra sanità di montagna e della nostra provincia di Sondrio, si trova oggi a fronteggiare la pandemia da Covid-19, con molto impegno da parte del personale sanitario, dei medici e degli altri operatori. – Si legge nella lettera – Speriamo tutti, passata questa emergenza, di trovare con Regione Lombardia una strada che torni a valorizzare il nostro ospedale, convinti, oggi più che mai, che qualsiasi sfida si può vincere soltanto se ognuno farà la propria parte, istituzioni e cittadini insieme. Noi ci siamo, lo dobbiamo alla nostra gente e per gli impegni che ci siamo presi”.

Prevenire disagi

Il presidente della CM Alta Valle aggiunge: “Con riferimento alla situazione attuale ma anche in prospettiva futura ed al fine di prevenire ulteriori disagi per la popolazione, vorremmo sottoporLe un problema operativo. In questi giorni, con l’ospedale Morelli di Sondalo che è di fatto riservato a fronteggiare l’emergenza covid, chi necessita di cure legate ad altre patologie si deve necessariamente recare a Sondrio, La conseguenza è che le ambulanze chiamate ad intervenire devono percorrere un tragitto più lungo: considerando la tratta Sondalo – Sondrio e ritorno, i tempi di trasporto si allungano notevolmente con il rischio di lasciare nel frattempo scoperta tutta l’area dell’Alta Valle. E’ una situazione che diventerà ancora più problematica nei mesi invernali, quando la percorribilità delle strade sarà più difficoltosa. Le chiediamo, quindi, di valutare se sia possibile – come auspichiamo – rafforzare la dotazione di ambulanze mediche sul nostro territorio, in modo da essere preparati a gestire prontamente ogni emergenza che si possa verificare nei prossimi mesi.”.

Food delivery
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia