Il servizio

Emergenza sanitaria, Sondrio amplia la rete di aiuti ai cittadini

Il Comune con la Protezione Civile e la Croce Rossa impegnati a fornire supporto quotidiano.

Emergenza sanitaria, Sondrio amplia la rete di aiuti ai cittadini
Sondrio, 28 Ottobre 2020 ore 10:11

Supporto alle persone poste in isolamento fiduciario, computer alle famiglie per la didattica a distanza, organizzazione degli spazi per la somministrazione dei vaccini antinfluenzali da parte dei medici di base: l’articolata rete che durante il lockdown aveva svolto un servizio fondamentale, e che è stata mantenuta anche nei mesi successivi, viene ora ampliata dal Comune di Sondrio, sempre in collaborazione con la Protezione Civile e la Croce Rossa.

Una rete per gli aiuti ai cittadini

L’obiettivo è quello di fornire risposte tempestive ed efficaci alle problematiche che si stanno ripresentando in questi giorni a seguito della diffusione del contagio e dell’entrata in vigore dei nuovi provvedimenti del Governo e della Regione Lombardia. “Come Amministrazione comunale non ci siamo mai fermati in questi mesi – dichiara l’assessore Lorena Rossatti – Dare il massimo supporto ai nostri cittadini e dimostrare loro la nostra vicinanza è la nostra mission in questo momento così difficile. Collaborare con gli enti del territorio , fare rete con le associazioni, è fondamentale per superare nel migliore dei modi questa emergenza”.

Iniziative anche per il vaccino antinfluenzale

Intervenire negli ambiti in cui è necessario è l’intento, per questo motivo, in vista dell’avvio della somministrazione del vaccino antinfluenzale, considerati gli spazi limitati degli studi medici, inadatti a garantire il distanziamento, in collaborazione con le Parrocchie di Sondrio e don Christian Bricola, verranno messi a disposizione gli ampi spazi degli Oratori cittadini per consentire ai medici di base di offrire il servizio nel rispetto delle norme anti covid-19, in accordo con Ats Montagna. Saranno i volontari della Protezione Civile e della Croce Rossa ad attrezzare gli spazi e a dare supporto ai medici che ne faranno richiesta. Le persone poste in isolamento fiduciario sono raggiunte con telefonate di sostegno per dimostrare la vicinanza dell’Amministrazione comunale: le chiamate vengono accolte con stupore e con gioia. Per le famiglie degli studenti che ne sono sprovvisti, l’Amministrazione comunale mette a disposizione dieci computer pronti all’utilizzo per la didattica a distanza, che si aggiungono agli oltre 70 già distribuiti la primavera scorsa ricevuti in dono dalle banche del territorio e da cittadini generosi. Gli istituti scolastici possono farne richiesta direttamente all’assessorato alla Protezione Civile che si occuperà della sanificazione e della consegna.

Food delivery
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia