Cronaca
Servizio

Emergenza Ucraina, attivata la procedura per l'accoglienza: cosa si deve fare

Le indicazioni per i privati che ospitano i profughi.

Emergenza Ucraina, attivata la procedura per l'accoglienza: cosa si deve fare
Cronaca Sondrio, 09 Marzo 2022 ore 13:26

La questura di Sondrio ha attivato le procedure per l'accoglienza dei profughi nell'ambito dell'emergenza ucraina. Sul sito della Polizia di stato questure.poliziadistato.it/it/Sondrio si trovano tutte le informazioni cliccando sul link in evidenza Emergenza Ucraina.

Emergenza Ucraina: cosa si deve fare

Se un privato ospita una persone proveniente dall'Ucraina deve contattare subito il Comune di residenza ad eccezione di Sondrio dove invece ci si deve rivolgere direttamente in Questura. Vanno comunicate le generalità della persona ospitata, il sesso, la data di nascita, il luogo di provenienza, eventuali dati del passaporto o del documento d'identità. Devono essere altresì comunicate le generalità della persona ospitante e un suo recapito telefonico, l'indirizzo dell'alloggio, eventuali vulnerabilità della persona ospitata (se ad esempio è un minore o se vi sono disabilità) e anche difficoltà materiali.

Ci si deve inoltre attenere alle disposizione dell'Ats della Montagna in particolare per quel che riguarda le vaccinazioni anti Covid e tutte le altre prescrizioni inerenti il contenimento della pandemia.

Infine, una volta effettuate tutte queste procedure, si deve attendere la convocazione da parte dell'Ufficio Immigrazione della Questura al quale ci si può rivolgere telefonando ai numeri 0342532752 o 0342532753 o inviando una mail all'indirizzo immig.quest.so@pecps.poliziadistato.it.

Seguici sui nostri canali
Necrologie