Menu
Cerca
Viabilità

Ennesima mattinata infernale sulla Statale 36: lunghe code verso Lecco

A passo d'uomo sulla superstrada...

Ennesima mattinata infernale sulla Statale 36: lunghe code verso Lecco
Cronaca Alto Lago, 17 Febbraio 2021 ore 11:10

Ieri, martedì 16 febbraio 2021, dopo un vertice convocato in Prefettura a Lecco per discutere dell’increscioso ingorgo che si è creato in Statale 36 nella giornata di domenica, Anas ha assicurato che durante i prossimi fine settimana verrà rimosso il cantiere che prevede un restringimento di carreggiata tra Abbadia e Lecco. Ma il problema, che domenica ha raggiunto dimensioni “epiche” si ripropone comunque puntuale ogni giorno… e lo farà fino a fine marzo.

Ennesima mattinata infernale sulla Statale 36: lunghe code verso Lecco

Anche nella mattinata di oggi, mercoledì  17 gennaio 2021, raggiungere Lecco dal Lago, è un’impresa davvero difficoltosa. Già da Mandello si procede letteralmente a passo d’uomo. E come se questo non bastasse rallentamenti hanno riguardato, sempre nello stesso tratto, anche la carreggiata nord, ma questa volta a causa non del cantiere ma di un incidente stradale in cui è rimasto ferito un uomo di 49 anni.

Da più parti si sono levate proteste con la richiesta di effettuare i lavori esclusivamente in ore notturna come per altro succede in altri tratti della super

Da ieri sera a sera fino al 23 febbraio, ad esempio,  ad esclusione dei giorni festivi e prefestivi, dalle ore 21 alle ore 6 è chiuso Tunnel del Barro in direzione Milano per lavori che prevedono  la posa delle canalette metalliche per la captazione e lo smaltimento delle acque di infiltrazione (Proprio a causa di infiltrazioni di acqua il tunnel del barro era stato provvisoriamente chiuso nella serata dell’8 febbraio 2021) e opere  di verniciatura delle pareti, di pulizia e di sostituzione della segnaletica marginale all’interno della galleria.

Dal 24 si restringe la carreggiata

Inoltre, dal 24 febbraio al 4 marzo, lungo la medesima tratta, verrà istituito il restringimento di carreggiata, sempre dalle ore 21 alle ore 6 del giorno successivo, ad eccezione dei giorni festivi e prefestivi.

Necrologie