Espulso dalla Valtellina accoltella un poliziotto

Arrivava dalla Valtellina l'assalitore che ieri ha accoltellato un poliziotto in Stazione Centrale

Espulso dalla Valtellina accoltella un poliziotto
18 Luglio 2017 ore 08:05

Era stato espulso dalla Valtellina accoltella un poliziotto. E’ accaduto ieri in Stazione Centrale a Milano.

Da due anni in Italia

Saidou Mamoud Diallo, questo uno dei tanti nomi usati  dall’assalitore, si trova da due anni in italia. Un lungo periodo lo avrebbe passato in Valtellina quando, il 4 luglio scorso, ha ricevuto il provvedimento di espulsione firmato dal Questore Gerardo Acquaviva.

Aggressione con un coltello

Avrebbe dovuto lasciare l’Italia entro sette giorni ma è stato trovato all’interno della stazione centrale. Nel momento in cui il poliziotto si è avvicinato per un controllo, l’uomo di 29 anni ha estratto un coltello e lo ha accoltellato. Solo il giubotto antiproiettili indossato dall’agente ha evitato il peggio. L’assalitore è stato così bloccato e arrestato con l’accusa di tentato omicidio.

Asilo rifiutato

Saidou Mamoud Diallo aveva richiesto asilo per motivi umanitari ma non lo aveva ottenuto. Nel suo curriculum anche dei precedenti per resistenza a pubblico ufficiale

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia