Cronaca

Finisce in ospedale per truffare all'esame della patente

Una furbata che poteva davvero costare caro.

Finisce in ospedale per truffare all'esame della patente
Cronaca Alto Lago, 07 Dicembre 2018 ore 17:43

Due In due sono stati denunciati per la tentata truffa all’esame per la patente di guida. Uno di loro è anche finito all'ospedale per aver azzardato troppo. E' quanto racconta il portale www.giornaledicomo.it

Truffa all’esame per la patente

Un ventenne originario dell’India e un trentasettenne del Pakistan sono stati denunciati a seguito di un'operazione della Polizia Locale di Como. Il primo, residente a Erba, è stato trovato con uno smartphone attaccato all’interno della felpa, sulla quale era stato praticato un piccolo foro attraverso cui venivano riprese le domande proiettate sul monitor assegnato all’esaminando e trasmesse ad un complice all’esterno, che completava “l’operazione” comunicando la risposta corretta. Le ridotte dimensioni del piccolo marchingegno elettronico hanno rischiato di costar caro al giovane, costretto a sottoporsi alle cure dei sanitari dell’ospedale Sant’Anna. Il motivo è spiegato accuratamente sull'articolo dei colleghi del Giornale di Como.

Il secondo caso

Stesso escamotage quello attuato dal trentasettenne originario del Pakistan, residente a Luisago, che, al contrario dell’altro candidato, è stato controllato solo dopo aver ultimato gli esami, peraltro brillantemente superati. Anche in questo caso gli inquirenti, preso atto della mancata collaborazione dell’uomo, hanno eseguito un controllo approfondito che confermava i sospetti. Smartphone, foro sul maglione e un piccolo auricolare gli strumenti occultati sotto gli abiti che sono valsi l’ennesima segnalazione alla Autorità Giudiziaria.

 

Per continuare a leggere CLICCA QUI

Seguici sui nostri canali
Necrologie