Collaborazione e sinergia

Fondazione Pro Valtellina: ancora pochi giorni per partecipare al Bando in aiuto agli adolescenti più fragili

Tutte le informazioni reperibili sul sito www.provaltellina.org.

Cronaca 13 Aprile 2021 ore 16:20

Mancano pochi giorni per partecipate al Bando in aiuto agli adolescenti più fragili. Fino al 30 aprile, infatti, Fondazione Pro Valtellina raccoglierà proposte da parte delle associazioni locali per sostenere una delle categorie maggiormente colpita dalla pandemia Covid-19: i ragazzi. Didattica a distanza, mancanza di socializzazione, distanziamento e isolamento hanno fatto emergere anche sul nostro territorio una tendenza preoccupante nella popolazione giovanile.

Situazioni di disagio psicologico

Situazioni di disagio psicologico, in molti casi in forme gravi e soprattutto nuove, comportamenti deviati, abuso di sostanze, disturbi alimentari, molte le forme in cui sono esplode le fragilità degli adolescenti costretti ad affrontare una situazione completamente estranea e drammatica che ha stravolto il loro mondo e l’idea di futuro. Le risorse messe a disposizione dalla Fondazione Pro Valtellina ammontano a 75 mila euro.

Collaborazione e sinergia

Il bando richiede collaborazione e sinergia tra scuola, clinici, famiglie e terzo settore per incrementare una più ampia consapevolezza del problema e sviluppare la possibilità di interventi (anche semplici) basati sulle evidenze per intervenire. Tra gli obiettivi principali, per esempio, il miglioramento della rete di offerta di aiuto per i ragazzi in difficoltà e la promozione di iniziative concrete a sostegno di stili di vita e relazioni sane nei giovani.

Essenziale, inoltre, migliorare le competenze degli adulti (genitori, insegnanti, medici, operatori psicosociali) nell’approccio alle problematiche del disagio giovanile e la consapevolezza dell’impatto dei media e di internet (social media, gaming, gambling,) sullo sviluppo degli adolescenti.

 

Tutte le informazioni reperibili sul sito www.provaltellina.org

Necrologie