Valdidentro

Fondi olimpici, bypass a Isolaccia e parcheggio nella zona Rasin

Il costo stimato delle due grandi opere è pari a 3,5 milioni e 5 milioni di euro.

Fondi olimpici, bypass a Isolaccia e parcheggio nella zona Rasin
Cronaca Alta Valle, 21 Dicembre 2020 ore 07:59

 

Nei giorni scorsi è stato ufficializzato il finanziamento da parte di Regione Lombardia, a due opere pubbliche proposte dal Comune di Valdidentro nel quadro degli interventi da realizzare in vista delle Olimpiadi nel 2026.

Fondi olimpici, bypass a Isolaccia e parcheggio nella zona Rasin

Nello specifico, i finanziamenti riguardano il bypass stradale a Isolaccia, che prevede nella parte esterna del paese un ponte sul torrente Viola per il transito automobilistico da e per Livigno, che da sempre attraversa il cuore della cittadina passando proprio davanti alla chiesa della piazza IV Novembre, immaginiamoci l’impatto patito al passaggio dei tir.

Trabucchi

Così il sindaco Trabucchi. “Chiamiamola in questo caso, tangenzialina di Isolaccia, che rappresenta un’opera complessa, in riferimento alla quale i tecnici stanno ancora facendo i rilievi; ma da parte di tutti gli enti coinvolti, vi è la volontà di realizzarla, perché evidentemente potrebbe andare a cambiare radicalmente la vivibilità di questa frazione e a snellire sensibilmente il transito tra Pedenosso e Semogo”. Il costo stimato dell’opera è pari a 3,5 milioni di euro, mentre ammonta a 5 milioni di euro il secondo intervento, relativo al recupero dell’area di Rasin e alla realizzazione di un parcheggio interrato: in questo caso; l’operazione consiste in una revisione totale della zona strategica, verde e preziosa, da tutelare (circa 14 mila metri quadri circa) con la realizzazione di uno stabile più grande e più strutturato del Polifunzionale attuale, e di posti auto al servizio anche delle infrastrutture sportive limitrofe.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Curiosità