Frana Valdidentro, l'emergenza rientra

Frana Valdidentro, l'emergenza rientra
Cronaca Alta Valle, 22 Luglio 2018 ore 09:53

Superata l'emergenza per la frana Valdidentro

Rientra la normalità in Valdidentro dopo i forti temporali delle ultime ore che hanno destato preoccupazione a causa delle colate di materiale franoso sceso dai versanti della Cima Plator.

Strada riaperta

Dopo la fine dei temporali è stata riaperta nel tardo pomeriggio di ieri la strada per Cancano, dopo l'intervento repentino dei mezzi all'opera per sgomberare dal materiale l'area in prossimità della Cava Lodigiani.

Decauville chiusa

Resta invece ancora chiusa la strada "Decauville" a seguito di un'ordinanza di chiusura emessa in mattinata dal Sindaco di Valdidentro, Massimiliano Trabucchi. Il tratto interessato dallo smottamento lungo la famosa strada in quota è rimasto danneggiato e ci vorranno alcuni giorni per ripristinare la circolazione.

Sfolati rientrano in casa

Per quanto riguarda invece le persone evacuate in via precauzionale nella serata di venerdì (un'ottantina in tutto), ieri sera hanno potuto rientrare nelle loro case dopo il cessato pericolo.

Lavori per la frana Valdidentro

A valle invece sono proseguiti per tutta la notte scorsa e per tutta la giornata odierna i lavori di svaso dell'alveo del Rio Scianno, riempitosi con parecchio materiale sceso in seguito ai recenti temporali. Una volta ultimate queste operazioni si procederà anche allo svaso delle briglie a monte, per evitare che le prossime precipitazioni possano portarlo a valle.

Dall'Amministrazione Comunale arriva la raccomandazione a coloro che con i loro veicoli transitano sulla statale 301 del Foscagno di evitare di soffermarsi in prossimità dei punti interessati dai lavori per non ostacolare la viabilità verso Livigno e Bormio e il movimento dei mezzi impegnati nei lavori

Necrologie