Bormio

Gemellaggio d’arte fra il Passo Stelvio e le Alpi Apuane

Sul monte Pelato.

Gemellaggio d’arte fra il Passo Stelvio e le Alpi Apuane
Cronaca Alta Valle, 27 Gennaio 2021 ore 07:55

Dopo 10 anni di collaborazione, ecco il gemellaggio tra Passo Stelvio e Alpi Apuane, siglato dall’opera “L’esserti”, nata dalla fusione dell’arte di Marco Alberti e Alessandra Ferrandu che sul monte Pelato sopra Massa Carrara, hanno scolpito nella neve una maschera di 22 metri per 14. La performance si riallaccia all’opera compiuta nel luglio 2018; ospiti dell’Università dello sci estivo Pirovano al Passo Stelvio, gli artisti diedero vita a una scultura di neve 6 metri per 17 sul monte Scorluzzo, intitolata “1917”, dedicata al centenario della Grande Guerra. Sono attesi questa estate, dove rilanceranno con un evento per la Mapei Re Stelvio. Il loro manager è Dario Fochi.

Commenti

Così Stefano Dalla Valle, della Pirovano, che ospita una mostra permanente di Marco Alberti. “Coinvolgeremo il Parco Nazionale dello Stelvio; un’iniziativa culturale che va accolta”. Così Marco e Alessandra. “Nella nostra mente è forte l’esperienza dello Stelvio; così, con una nevicata eccezionale, l’abbiamo riproposta nel nostro territorio; la riprodurremo allo Stelvio, anche più grande. Tema centrale del gemellaggio, il ciclo dell’acqua, da liquida a solida, lo scorrere perenne della vita, il trasformarsi, una similitudine sono le grotte scavate dall’acqua sulle Alpi Apuane, zona carsica che esploreremo, e quelle carsiche osservate allo Stelvio al pian delle Platigliole. L’Esserti al disgelo vivrà negli abissi un letargo che ritroverà il suo euforico risveglio sulla superficie di un nuovo manto di neve”.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli