Gli Alpini ricordano Nikolajewka

Un momento toccante.

Gli Alpini ricordano Nikolajewka
Alta Valle, 30 Gennaio 2020 ore 08:02

A Bormio.

Gli Alpini ricordano Nikolajewka

Sono passati 77 anni ma il ricordo dei caduti della ritirata di Russia dell’inverno del 1943 è ancora vivo nei reduci e nei famigliari degli Alpini e come ogni anno il Gruppo Alpini di Bormio ha voluto commemorare i caduti di Nikolajewka con la celebrazione della messa, domenica 26 gennaio, presso la chiesa di sant’Antonio e del Crocifisso di Combo. Dopo la celebrazione officiata dal parroco di Bormio don Alessandro Alberti è intervenuto il presidente della sezione ANA Valtellinese Gianfranco Giambelli che ha ringraziato i bambini delle scuole elementari presenti affinchè mantengano vivi questi ricordi senza mai dimenticare la storia.

Reduce

Ha ringraziato anche l’unico reduce presente della ritirata di Russia ancora in vita, Pieri Compagnoni, classe 1922, e tutti i reduci che "al loro ritorno hanno costruito l’Italia solidale che lavora". Il sindaco di Bormio Roberto Volpato ha chiesto di onorare il sacrificio dei soldati e di prenderne esempio. Durante la celebrazione si è esibito il coro La Baiona e poi la Corale della parrocchia di Bormio.

Necrologie