Welfare di comunità

Gli Orti Sociali a Morbegno grazie al bando di Fondazione Cariplo

Gli Orti Sociali nascono con l’obiettivo di generare nuove forme di scambio e di solidarietà.

Gli Orti Sociali a Morbegno grazie al bando di Fondazione Cariplo
Bassa Valle, 22 Settembre 2020 ore 13:02

Sono nati con la fine del lockdown all’interno dell’Area Pubblica Passerini a Morbegno. Sono gli Orti sociali, un’iniziativa resa possibile dalla collaborazione del progetto Tam Tam con con l’Amministrazione comunale, per ridurre la spesa delle famiglie più colpite dall’emergenza Covid, riscoprire il valore della sostenibilità del km 0 e creare momenti di incontro e scambio fra i cittadini.

TamTam Tempi di Comunità

Provare a costruire un “welfare di montagna”, nei 25 comuni del Distretto di Morbegno, è infatti l’obiettivo di TamTam Tempi di Comunità, uno dei progetti della quarta edizione del bando “Welfare di comunità” di Fondazione Cariplo. Il Comune di Morbegno ha messo a disposizione un’area verde da riqualificare e il progetto Tam Tam ha intercettato le famiglie lanciando un appello sui propri canali istituzionali.

11 famiglie

Sono 11 i nuclei familiari che hanno risposto e ottenuto una porzione di terra di 20 mq dopo avere sottoscritto il patto degli orti di comunità con cui si sono impegnati a non sprecare l’acqua e il raccolto, utilizzando la “cassetta solidale” in caso di eccedenze, rispettare gli altri coltivatori, il terreno e le regole sanitarie per l’emergenza Covid. Sono famiglie diverse fra loro per numero di componenti, età e provenienza, e questo ha favorito lo scambio di saperi tra culture e generazioni.

Solidarietà

Parte del raccolto a tutti i cittadini che ne hanno bisogno, ciò avverrà a partire dalla primavera prossima, con la messa a coltura del terreno messo a disposizione dalla Cooperativa agricola e grazie alle famiglie che destineranno il raccolto alla comunità attraverso l’utilizzo della “cassetta solidale.

 

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia