Menu
Cerca
Tirano

Il centro estivo SummerLife chiude con un bilancio positivo

Esperienza di grande condivisione.

Il centro estivo SummerLife chiude con un bilancio positivo
Cronaca Tiranese, 18 Agosto 2020 ore 06:00

Tutti soddisfatti.

Il centro estivo SummerLife chiude con un bilancio positivo

Si è concluso venerdì 8 agosto il centro estivo SummerLife promosso dai Comuni di Tirano e Villa di Tirano e organizzato dalla cooperativa Forme in sinergia con l’oratorio S. Cuore di Tirano. Il centro estivo ha proposto sei settimane di attività per bambini e ragazzi dai tre ai quattordici anni. Il campo base del centro è stata la scuola di Madonna di Tirano, dove i bambini e i ragazzi hanno potuto abitare gli edifici dedicati alla scuola primaria e all’infanzia, oltre al grande parco che circonda la scuola. Non sono mancate uscite sul territorio alla scoperta di piazze e vicoli del centro storico, dal momento che il progetto SummerLife era incentrato proprio sull’esplorazione e riappropriazione di spazi urbani inaccessibili durante il periodo di lockdown.

Turni

Tre i turni del centro estivo di due settimane ciascuno, per motivi di contenimento del Covid-19, iniziati il 29 giugno e conclusi l’8 di agosto. I tre turni hanno coinvolto complessivamente una cinquantina di bambini, in prevalenza a frequenza part time, divisi in 7-8 gruppi: una trentina nell’età della scuola primaria e i restanti della fascia dell’infanzia. Una decina anche i ragazzi delle scuole medie che hanno deciso di partecipare al centro estivo, a cui vanno aggiunti i compagni più grandi delle scuole superiori che hanno avuto un ruolo attivo all’interno del progetto.

Commenti

“Siamo molto contenti e soddisfatti del centro estivo 2020, era una sfida difficile ma possiamo dire di averla vinta – dichiara Elisa D’Anza, direttore della cooperativa Forme – siamo riusciti a garantire un servizio per le famiglie nel rispetto delle misure di sicurezza, siamo riusciti a far trascorrere un tempo divertente e di senso ai bambini e ai ragazzi che hanno partecipato; ma questo risultato è stato possibile grazie ad un prezioso lavoro di squadra”. “L’esperienza del centro estivo è stata positiva, si è creata una collaborazione e una sinergia belle tra oratorio e cooperativa, per il bene dei bambini che hanno potuto partecipare” afferma don Nicola Schivalocchi, vicario della parrocchia di Tirano. “Sono veramente contenta di come si sia svolto il centro estivo – commenta la delegata all’istruzione del Comune di Tirano, Camilla Pitino – ho ancora il ricordo della fatica fatta a maggio per capire se e come offrire questo servizio alle famiglie e la paura legata ai possibili contagi”.

Necrologie