Bormio

Il commerciante Bussu torna in Sardegna

Da 13 anni nella Magnifica Terra.

Il commerciante Bussu torna in Sardegna
Alta Valle, 05 Novembre 2020 ore 07:28

I saluti.

Il commerciante Bussu torna in Sardegna

Dopo sette anni a Livigno e tredici a Bormio, Gino Bussu torna a in Sardegna. Una scelta difficile ma coraggiosa. Bussu si era subito fatto ben volere da tutti; aveva una marcia in più, vedeva lontano, si batteva per una visione comune, scontrandosi contro i mulini a vento la maggior parte delle volte. Spesso in prima linea nell’organizzare eventi; grande appassionato di sport, era diventato parte attiva della vita dell’Unione Sportiva Bormiese. Da vero trascinatore, ha proposto iniziative nuove, come la “1000 per 1000”. Parte integrante del tessuto sociale (ha collaborato con ABC, Pro loco, Bormio Marketing) si è mostrato un cittadino attento e interessato a tutto quello che succedeva ed è stato, con la sua attività commerciale, un operatore economico instancabile.

Assessore

Così l’assessore allo Sport Roberto Spechenhauser. “Saputa la sua decisione oltre a un grande dispiacere, ho avvertito un certo senso di colpa per non essere riuscito a sostenerlo con maggior convinzione nel raggiungere il suo obiettivo: vedere una comunità unita (in cui i giovani sono parte attiva), interessata alle sorti del paese, capace di confrontarsi, programmare, fissare obiettivi e portarli avanti e in tempi non biblici. Il mio rammarico è ancora più grande perché sono convinto che Gino, nell’ultimo periodo, abbia come gettato la spugna e, deluso, abbia deciso di anticipare il suo rientro; quanto da lui sostenuto era anche un obiettivo nostro, che purtroppo, troppo spesso, si è scontrato con grandi disinteresse e indifferenza”.

Food delivery
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia