Sondalo

Il Comune premia gli studenti meritevoli e incontra i coscritti

L’amministrazione ha organizzato due importanti momenti in videoconferenza.

Il Comune premia gli studenti meritevoli e incontra i coscritti
Cronaca Alta Valle, 13 Aprile 2021 ore 07:00

Mercoledì 7 aprile, l’amministrazione di Sondalo, guidata dal sindaco Ilaria Peraldini, ha deciso di promuovere due appuntamenti, che fanno parte della tradizione, per coinvolgere i giovani, in forma diretta, con momenti a loro riservati, dove poter scambiare pensieri e riflessioni. Ad entrambi gli incontri, come di consueto, sono stati invitati alcuni ospiti d’onore, legati alla comunità di Sondalo. La giunta, quest’anno, in considerazione del momento particolare che si sta vivendo a causa del covid, ha deciso di invitare la dottoressa Chiara Rebucci, medico dell’ASST Valtellina e Alto Lario e referente, in prima linea, della gestione dei pazienti ricoverati presso la struttura ed il responsabile del Gruppo di Protezione civile di Sondalo, Paolo Bassi, impegnato - con tutti i volontari - in molte iniziative di volontariato a supporto della comunità locale e, nell’ultimo anno, a supporto degli operatori e degenti dell’ospedale Morelli, insieme con altre realtà di volontariato, tra tutte la Onlus Insieme X Vincere. La consegna delle borse di studio, giunta alla XIII edizione, ha premiato 33 studenti: 15 della Scuola Secondaria di Secondo Grado che hanno ricevuto un assegno da 300 euro; 9 studenti universitari e 9 laureati, entrambi con un assegno di 500 euro.

Coscritti

Dopo gli studenti è stato il turno dei coscritti della classe 2002 che, lo scorso anno, hanno raggiunto la maggiore età. L’incontro con i neo maggiorenni, è un appuntamento che dura da 10 anni e di solito cade in concomitanza con l’inizio della festa dei Coscritti, quando i ragazzi si ritrovano nella sala consiglio del municipio per la consegna della Costituzione Italiana. Quest’anno, causa pandemia, i coscritti non hanno potuto festeggiare ma il Comune ha deciso di radunarli in streaming per un saluto, con l’augurio che, presto, possano svolgere la coscrizione.

Necrologie