Cronaca
Tirano

Il Comune rinnova l’iniziativa Bonus Bebè

Per tutti i bambini nati o adottati dall'1 gennaio al 31 dicembre 2022 e dall'1 gennaio al 31 dicembre 2023.

Il Comune rinnova l’iniziativa Bonus Bebè
Cronaca Tiranese, 17 Dicembre 2021 ore 07:00

L’amministrazione comunale di Tirano con deliberazione di Giunta n. 188 del 14 dicembre 2021 ha rinnovato per gli anni 2022 e 2023 il Bonus Bebè Comunale per tutti i bambini nati o adottati rispettivamente dall'1 gennaio al 31 dicembre 2022 e dall'1 gennaio al 31 dicembre 2023. L’iniziativa consiste nella erogazione di buoni del valore complessivo di euro 500,00 alle famiglie residenti da almeno due anni e in regola con i pagamenti delle imposte comunali, che ne facciano richiesta, per la nascita o l’adozione di bambini nel corso dell’anno. I buoni del valore di 20,00 euro ciascuno, potranno essere utilizzati per l’acquisto di qualunque prodotto nei negozi di Tirano (ad eccezione di alcolici, tabacchi, gratta e vinci e prodotti similari) aderenti all’iniziativa riconoscibili dal logo esposto sulle vetrine ed il cui elenco è disponibile sul sito del Comune. Il bonus bebè comunale è cumulabile con ogni altro beneficio pubblico per il sostegno alla natalità.

Natta

"La crisi economica che da alcuni anni ha investito l’intero paese, aggravata dalla pandemia da covid 19, ha comportato una contrazione nella capacità di spesa da parte delle famiglie con inevitabili ripercussioni sugli esercizi commerciali, anche a livello locale" commenta l’assessore alle Politiche sociali Doriana Natta "e il rinnovo di questa misura, apprezzata sia dai neo genitori che dai commercianti, coniuga due esigenze, quella sociale e quella commerciale. Ad oggi sono stati erogati buoni per la nascita e/o adozione di 39 bambini nel corso dell’anno 2021, pari a euro 19.500,00 utilizzati per la maggior parte per l’acquisto di articoli per l’infanzia (nei negozi dedicati e nelle farmacie) e per l’acquisto di generi alimentari". Tutte le informazioni e la modulistica sono disponibili sul sito Internet del Comune.

Necrologie