Menu
Cerca
Teglio

Il covid si porta via in pochi giorni anche Mario Cavazzi

Era uno degli ultimi nostalgici del Duce in Valtellina.

Il covid si porta via in pochi giorni anche Mario Cavazzi
Cronaca Tiranese, 15 Marzo 2021 ore 07:53

E’ morto Mario Antonio Cavazzi, noto personaggio di San Giacomo di Teglio, 78 anni, stroncato in pochi giorni dal Covid.

Addio a Mario Antonio Cavazzi

Lascia la moglie Sandra e tre figli. Era un nostalgico del fascismo, tanto è vero che teneva il busto del Duce fuori casa, ma non si può dire che non fosse un personaggio amato, singolare e buono. Il caso che più lo portò alla ribalta avvenne qualche anno fa quando i militanti della rete Antifascista e dell’Anpi, lo avevano preso di mira scrivendo un esposto in Procura e un comunicato che sosteneva che fosse "bene che i fascisti sappiano che non li lasceremo in pace tanto facilmente"

Risposta

La sua risposta fu chiara:

"Il fascismo, ed i fascisti, come i partigiani, non esistono più da 72 anni. Quelli dell’Anpi, tranne pochi ultra ottantenni che dicono di aver fatto qualcosa - le donne di solito le staffette - sono sedicenti che si mettono ogni tanto un fazzoletto rosso, anzichè giocare con i soldatini".

E non solo: "Vi invito a casa mia, dove ho posizionato il busto di Mussolini (fatto fare a mie spese senza aiuti pubblici, come ha l’Anpi) per discutere di quanto la Repubblica italiana deve al Duce (per esempio: l’Inps, l’Inail, le pensioni, il codice penale e quelli civile e di procedura civile, la scuola, la letteratura, l’arte, l’Iri, la riforma bancaria, l’architettura ed i palazzi pubblici più importanti delle istituzioni, la bonifica delle paludi pontine e la costruzione delle città di fondazione fatta in pochi anni, lo sport, i sanatori - vedi Sondalo - la tutela della maternità, forse non più di moda in questa era gender, ecc.) e di quanto le riforme introdotte da questa Repubblica sulla legislazione del Duce abbiano fatto bene o male all’Italia. Io, dopo una vita passata a lavorare all’estero, senza sovvenzioni da parte di partiti, credo di poter avere le mie idee e di poterle manifestare nella mia proprietà privata"

Necrologie