Unione cts

Il lockdown ci ha mostrato l’anima della normalità che tanto ci è mancata

L’Unione del Commercio, del Turismo e dei Servizi lancia una campagna di comunicazione a sostegno dei consumi nei negozi di vicinato, bar e ristoranti, mercati

Il lockdown ci ha mostrato l’anima della normalità che tanto ci è mancata
21 Maggio 2020 ore 16:48

L’Unione del Commercio, del Turismo e dei Servizi della provincia di Sondrio lancia una campagna di comunicazione a sostegno dei consumi locali, con un messaggio di incitamento: valtellinesi, ripartiamo da noi!

Scegliamo di rimanere Uniti

Non sono stati giorni facili quelli della chiusura, ma sicuramente ci hanno posto di fronte anche a una riconsiderazione delle nostre priorità e dei nostri valori. A partire da questa riflessione, l’Unione del Commercio, del Turismo e dei Servizi lancia una campagna di comunicazione multicanale che, partendo dalla parola Unione considerata come acronimo, trasmette un messaggio forte alla comunità: “Scegliamo di rimanere Uniti, Tutti Noi , ora, sosteniamo Insieme, con Orgoglio, i piccoli negozi, i ristoranti, i bar, le botteghe che rappresentano da sempre la nostra Normalità. Che aspettate? Entrate, no?”. Un invito a entrare nei piccoli negozi, a tornare al ristorante, ad andare al bar, a frequentare i mercati. Gesti semplici per ritrovare la nostra normalità e sostenere l’economia locale, che rappresenta l’unico futuro sostenibile per la nostra Valle.

LEGGI ANCHE: “È un momento difficile e di sacrificio, ma insieme lo supereremo”, messaggio di speranza dall’Unione CTS

Presenza capillare

«Le linee di indirizzo della riapertura hanno individuato regole fondamentali che i nostri commercianti prontamente hanno messo in atto. Desidero ringraziare nuovamente i negozi di vicinato del dettaglio alimentare per l’importantissimo lavoro svolto in questo periodo con le consegne a domicilio della spesa alimentare ed esprimere un plauso a tutti i nostri operatori che con resilienza si stanno adattando al cambiamento, impostando un nuovo modo di lavorare», dichiara la presidente dell’Unione del Commercio, del Turismo e dei Servizi Loretta Credaro. «La presenza capillare sul territorio, le dimensioni contenute dei nostri negozi (che consentono un controllo diretto sulle distanze di sicurezza e sono collocati in aree aperte come città e paesi) e il rapporto umano con il cliente, tipico dei nostri operatori – aggiunge Credaro – garantiscono servizio, sicurezza e umanità a tutta la comunità valtellinese, in un momento in cui tutti ne abbiamo bisogno. Questo vuole essere un messaggio forte per tutti i consumatori della nostra provincia: abbiamo un privilegio e un grande potere che è quello di scegliere. Possiamo decidere di essere più consapevoli e ripartire da noi stessi, sostenendo la nostra economia locale e i nostri piccoli negozi, bar, ristoranti, mercati che rappresentano il pilastro della vitalità del territorio di Valtellina e Valchiavenna».

Sostegno

La campagna vuole essere anche un sostegno agli operatori che trovano nell’attività di rappresentanza dell’associazione un punto di riferimento per far sentire la loro voce e che questa settimana sono ritornati al lavoro, organizzandosi con nuove regole certamente non semplici da gestire.
Nonostante la complessità con cui ci si deve confrontare, l’Unione confida nel senso di responsabilità dei suoi operatori e invita nuovamente ad attenersi al rispetto scrupoloso delle norme stabilite, per ripartire tutti insieme, uniti e con orgoglio.
La campagna di comunicazione durerà alcune settimane e, oltre alla presenza su carta stampata, prevede la veicolazione di un video (diffuso dalle tv locali e sui social) e di uno spot radiofonico.

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
ANCI Lombardia