Menu
Cerca
Bormio

In consiglio lite anche sul Garante della privacy

Il consigliere Gruppo Misto Stefano Bedognè si è astenuto.

In consiglio lite anche sul Garante della privacy
Cronaca Alta Valle, 12 Marzo 2021 ore 07:00

Ci voleva anche il Garante della privacy a rendere più difficile la vita ai cittadini. Nel consiglio comunale di mercoledì, durante l’approvazione dei verbali precedenti, il consigliere Gruppo Misto Stefano Bedognè si è astenuto: non ha potuto visualizzare i verbali sullo storico dell’albo Pretorio, il garante della privacy ha impedito l’accesso ai contenuti.

Così il segretario comunale Cesare Pedranzini. “Non è dovuto a una nostra paturnia, ma a un parere del Garante, da cui dissento, e che purtroppo costringe il cittadino a fare accesso agli atti; penso che la massima trasparenza su atti pubblici sia dovuta. Ma abbiamo a che fare con due entità opposte, da una parte Anac, dall’altra il Garante che prevale, volto a farci tutelare alcuni valori di cittadini e consiglieri, più facilmente impugnabili con conseguenze negative per l’ente o di chi ne faccia opposizione”.

Ristrutturazioni

Riguardo alla concessione di interventi di ristrutturazione e ampliamento a strutture ricettive, una disquisizione già vista, ma ribadita.

Così Bedognè.

“Massimo rispetto per chi ha coraggio di investire soprattutto in momenti di grande incertezza, ma nel rispetto della mia linea politica, lo strumento straordinario di deroga al Pgt diventa sempre più ordinario, per me sbagliato, pericoloso e poco democratico, perchè soggetto a scelta e non a vincoli stabiliti; il Pgt dura cinque anni: alla scadenza ci si potrà mettere mano, ridiscuterlo, cambiarlo”.

Così il vicesindaco Giuseppe Rainolter.

“Apprezzo ciò che dice Bedognè ma ricordo che le deroghe al Pgt discendono dall’amministrazione Tradati includendo i vincoli di 25 anni; è nostra intenzione sostenere imprenditori in periodi difficili, siamo coerenti”. “Non sono contraria – ha detto Cinzia Sertorelli Gruppo Misto – ma bisogna segnalare agli amministratori che verranno, ha senso andare a lavorare sul Pgt, se tutte queste deroghe fossero già previste sarebbe più facile per gli imprenditori”.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Necrologie
Idee & Consigli