Incendio in Valtellina: "è doloso"

Molte testimonianze raccontano di aver visto una fiammata sospetta

Incendio in Valtellina: "è doloso"
Cronaca 28 Ottobre 2017 ore 12:01

La montagna continua a bruciare sopra la Sirta. L’incendio in Valtellina si sta espandendo verso ovest in direzione di Talamona, si sta avvicinando pericolosamente a Sostila e c’è chi giura sia stato appiccato da qualcuno.

Testimoni

"E' doloso" non una semplice voce da bar ma molti testimoni affermano di aver visto la prima fiammata. Precisamente alle 18.40 di ieri poco distante da Lavisolo – secondo le testimonianze raccolte sul posto – una vampata, di certo non causata da auto combustione, è stata notata da alcuni abitanti . In questi momenti le testimonianze sono ascoltate dai Carabinieri che indagano sul rogo ma l’ipotesi che sia di origine dolosa si fa sempre più forte.

Ingenti danni

L’incendio ha distrutto quasi 100 ettari di bosco, è scoppiato all’imbocco della val Fabiolo procedendo verso sud ovest, addentrandosi nella vallata e salendo sulla costa immediatamente sopra l’abitato di Sirta, Frazione di Forcola. Per il paese il peggio è passato ma durante la serata la preoccupazione è stata molta. Il pericolo principale, oltre alle fiamme, erano i massi che cadevano dalla montagna a causa dell’incendio.

Difficile spegnere l'incendio in Valtellina

Le attività di spegnimento vanno avanti tra molte difficoltà. Sul posto la protezione civile e i vigili del fuoco aiutati da un elicottero che, dopo averla prelevata dal bacino dell’Adda,  butta acqua sulle fiamme.

 

Necrologie