Indisciplinati e ubriachi, la Pasqua degli automobilisti valtellinesi

Il resoconto dell'attività nel week end di Pasqua da parte della Polizia Stradale.

Indisciplinati e ubriachi, la Pasqua degli automobilisti valtellinesi
Cronaca 29 Aprile 2019 ore 10:40

Nella notte tra sabato 20 e domenica 21 Aprile 2019 pattuglie della Sezione Polizia Stradale di Sondrio e del dipendente Distaccamento di Mese hanno realizzato un servizio mirato finalizzato al contrasto della guida in stato di alterazione da alcol e sostanze stupefacenti, che si è concentrato principalmente nella Bassa Valtellina ed in Valchiavenna.

Controlli sulle strade

Sono stati controllati 30 veicoli e identificate complessivamente 48 persone. La maggior parte dei soggetti aveva un’età compresa tra 23 e 27 anni. Durante il servizio sono state contestate numerose infrazioni al codice della Strada, tra cui la violazione dell’art. 141 del Codice della Strada, che sanziona la velocità non commisurata del veicolo, mantenuta dal trasgressore durante la guida. Durante il servizio gli agenti hanno disposto il sequestro amministrativo di una modica quantità di sostanza stupefacente per uso personale di tipo cannabinoide, trovata in possesso di due soggetti, che sono stati segnalati alla locale Prefettura come consumatori, ai fini dell’elevazione delle sanzioni amministrative conseguenti.

LEGGI ANCHE: Spericolati e ubriachi al volante, strage patenti nel week end

Guida in stato di ebrezza

Sono state accertate inoltre quattro violazioni per guida in stato d’ebbrezza alcolica, due delle quali aventi rilevanza penale (art. 186 c. 2 lett. b) e c)), comportanti quindi il deferimento alla competente autorità giudiziaria, riscontrate in conducenti, che circolavano alla guida con tasso alcolemico superiore ai limiti di legge, compreso tra 0,32 mg/l, per un neopatentato, classe 1999, nei confronti del quale vige il divieto assoluto di assunzione di sostanze alcoliche, e 2 mg/l. Tutti i soggetti aventi tasso alcolemico superiore a 0,5 g/l sono stati sottoposti all’immediato ritiro della patente di guida per la successiva sospensione amministrativa che, prima di esser loro restituita, comporterà la sottoposizione a visita medica presso l’apposita commissione.

Necrologie