Menu
Cerca
Spaccio

Inseguimento sulla Statale 36, tre in arresto con coca e hashish

Stamattina il giudice li ha rimessi in libertà.

Inseguimento sulla Statale 36, tre in arresto con coca e hashish
Cronaca Alto Lago, 11 Febbraio 2020 ore 15:48

Son finiti in manette con l’accusa di detenzione ai fini dello spaccio di sostanze stupefacenti dopo un rocambolesco inseguimento sulla sulla Statale 36. Ad assicurare alla giustizia i tre presunti pusher sono stati i Carabinieri della stazione di Colico da tempo impegnati nell’attività di contrasto allo spaccio di droga con particolare riferimento alla zona dell’Alto Lago.

 

Tre arrestati per spaccio di droga dopo un inseguimento sulla Statale 36

Tutto è successo nel pomeriggio di ieri, lunedì 10 febbraio 2020. I militari colichesi hanno intercettato lungo la Statale 36, all’altezza di Bellano, Fiat Punto con a bordo tre persone. Di fronte all’alt intimato dai Carabinieri l’auto, invece che fermarsi, è schizzata in direzione Nord. A quel punto le forze dell’ordine hanno inseguito la Punto e sono riusciti a fermarla. A bordo c’erano Fermati ed identificati in  Giulio  Affuso 38 anni, residente in provincia di Sondrio, che si trovava alla guida del mezzo,  Federico Ravellia, 40enne, anche lui con casa in Valtellina  e  RiccardoMazzina 27 anni residente a Colico.

Avevano coca e hashish

I tre, sono stati sottoposti a perquisizione  e sono stati trovati in possesso 17  grammi di  di cocaina, 12 grammi  di hashish e della somma  contante 135 euro, ritenuta provento dell’attività di spaccio. Tutti sono stati dichiarati in stato di arresto per detenzione ai fini dello spaccio di sostanze stupefacenti. 

Nella mattinata di oggi, martedì 11 febbraio 2020 sono stati condotti in  Tribunale a Lecco per il giudizio direttissimo a seguito del quale il Giudice, nel convalidare l’arresto, li ha rimessi in libertà.

 

Necrologie