Tirano

La Casa di riposto torna blindata

Sono una ventina i positivi.

La Casa di riposto torna blindata
Tiranese, 10 Novembre 2020 ore 07:27

La Casa di riposo Città di Tirano torna ad essere blindata a causa del covid. Lo ha comunicato il consiglio di amministrazione con una lettera ai famigliari degli ospiti a inizio settimana.

LEGGI ANCHE: Coronavirus in Valtellina: oltre 250 nuovi casi nel week end

La Casa di riposto torna blindata

 

“Purtroppo – recita la missiva firmata da tutto il consiglio di amministrazione – dobbiamo nuovamente intervenire pubblicamente nell’impossibilità di vederci di persona a causa della seconda ondata del covid 19. La Casa di riposo, in ottemperanza alle disposizioni di Regione Lombardia ha nuovamente chiuso all’esterno l’accesso alla struttura, per diminuire i contatti al minimo, con tutte le conseguenze soprattutto psicologiche sia dei nostri ospiti che dei loro familiari. Come in precedenza cercheremo di mitigare il senso di solitudine e di isolamento attraverso contatti telefonici e videochiamate”. La Direzione Sanitaria ed il personale “forniscono informazioni dirette relative agli utenti ai familiari di riferimento ma vorremmo far sapere all’intera comunità l’attuale situazione”.

I dati

Poi i dati relativi alla pandemia all’interno della struttura di via Bertacchi: “Ad oggi nella struttura sono ricoverati 20 ospiti positivi, che sono in situazioni cliniche nel complesso non critiche. E’ di venerdì 30 ottobre la notizia che gli ospedali non ricovereranno più ospiti delle Rsa e, come in primavera, sarà nostra cura mettere in campo tutte le nostre risorse per dare ai nostri anziani le cure migliori possibili”. Agli operatori della Rsa Città di Tirano “giungano i ringraziamenti dell’amministrazione e dell’intera comunità per la professionalità e l’abnegazione con le quali continuano ad operare nonostante la stanchezza fisica e psicologica data dal riperpetrarsi di questa difficile situazione. Vi giunga la certezza che la Direzione Sanitaria sta facendo tutto quanto umanamente possibile per tutelare i propri ospiti. A tutti voi un cordiale saluto e l’augurio di poterci incontrare al più presto”.

Food delivery
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia