La Regione finanzia sette progetti in Valle per l’innevamento

Premiati i progetti di Aprica, Teglio, Madesimo e Livigno.

La Regione finanzia sette progetti in Valle per l’innevamento
19 Novembre 2019 ore 12:33

Sono sette le società che gestiscono impianti di risalita nella nostra provincia che potranno beneficiare di un contributo per coprire fino al 50% dei costi (compresi tra 50 e 800mila euro) per nuovi impianti di innevamento programmato.

Innevamento programmato: ecco a chi vanno i fondi

I beneficiari del contributo sono Società impianti Belviso Aprica, Alpe Teglio, Santa Caterina Impianti, Skiarea Valchiavenna, Società industrie turistiche Aprica, Sifa Aprica e Sitas Livigno. Li ha reso noti ieri, lunedì 18 novembre, l’assessore allo Sport Martina Cambiaghi illustrando il bando "Neve programmata h48" di regione Lombardia.

Le parole dell'assessore regionale

"Questo provvedimento – ha spiegato l’assessore Cambiaghi – rappresenta sicuramente un importante impegno economico di Regione Lombardia che mette in campo concretamente per gli impianti di risalita e piste da sci. La finalità è quella di favorire e potenziare tutto il comparto neve. Abbiamo scelto un intervento che nei prossimi 2 anni metterà concretamente a disposizione degli impiantisti una cifra rilevante come 8 milioni. Il Bando H48 permette l’innevamento in massimo due giorni delle piste". E ha concluso: "L’intento è di rendere le nostre località montane sempre più competitive come mete turistiche e sportive, diventando il punto di riferimento per gli sport invernali a 360 gradi. L’obiettivo è di far diventare le montagne lombarde le migliori al mondo in vista dei Giochi olimpici invernali 2026".

Necrologie