Lavandino ostruito, uno dei problemi d’idraulica più diffusi: perché accade e cosa fare

Chi ha un po’ d’esperienza consiglia sempre di rivolgersi a un professionista

Lavandino ostruito, uno dei problemi d’idraulica più diffusi: perché accade e cosa fare
Sondrio Aggiornamento:

L’ostruzione dello scarico del lavandino è sicuramente uno dei problemi idraulici più diffusi in assoluto, nonché uno dei più fastidiosi visto che preclude un normale utilizzo dello stesso. Nella maggior parte dei casi quando si verifica una situazione di questo tipo si tratta del lavandino della cucina, dove si accumulano residui di cibo, e in bagno, a causa di capelli e cellule morte. Oltre al danno, un lavandino che non scarica è fonte di cattivi odori.

Come si interviene per un’ostruzione al lavandino

Quando un lavandino si ostruisce le persone normalmente intervengono in due modi essenzialmente:

  • chiamando un idraulico,
  • provando ad usare prodotti specifici per quello scopo.

Risolvere la faccenda in autonomia è possibile, ma solo se l’ingorgo è lieve e bisogna tenere in considerazione che probabilmente non si risolve il problema in modo definitivo. I prodotti in commercio, infatti, possono rimuovere parte dell’ostruzione e lasciare defluire, di fatto, l’acqua, ma in molti casi i residui che rimangono faranno da appiglio ad altri nuovi e si riformerà il tappo.

È per questo motivo che chi ha un po’ d’esperienza consiglia sempre di rivolgersi direttamente a un professionista, adottando i prodotti anti-ingorgo solo quando l’idraulico è impegnato e non riesce ad intervenire prima di qualche giorno. Ovviamente si tratta di una spesa in più che si potrebbe evitare se si trovasse un professionista subito disponibile.
Qualcuno ce n’è sempre, solo che non sempre si ha il suo contatto: per esempio su Vicker trovi idraulici disponibili 24 ore a Milano, Torino, Roma, Genova, Napoli e in tutte le altre città italiane che potrebbero risolvere il problema subito in modo definitivamente. Basta inserire il tipo di professionista necessario (l’idraulico) la propria città ed ecco una lista di contatti da chiamare.

Come prevenire l’ostruzione del lavandino

Per prevenire che il lavandino si ostruisca è indispensabile eseguire una regolare manutenzione degli scarichi, così da eliminare anche l’emanazione di cattivi odori. Periodicamente, anche se il lavandino non è ostruito è possibile utilizzare i suddetti prodotti anti-ingorgo, così da eliminare mano a mano i residui che si depositano e avere sempre l’acqua che fluisce tranquillamente.
Nell'utilizzo del lavandino è consigliato usare sempre i relativi filtri superficiali, che si possono svuotare poi comodamente e che fermano gran parte dei corpi più grandi. Per evitare problemi, ovviamente, è indispensabile una buona dose di buon senso, che porta ad evitare di buttare nel lavandino residui di cibo, capelli etc.

Come usare i prodotti fai da te

Quando si decide di utilizzare i prodotti per rimuovere le ostruzioni dal lavandino o per ripulirlo in caso di manutenzione periodica, è bene seguire attentamente le indicazioni sulla confezione per evitare problemi anche di salute. I prodotti di questo tipo, infatti, sono molto aggressivi e potenzialmente pericolosi per gli occhi, per la pelle e anche per il sistema respiratorio, visto che rilasciano forti gas. Normalmente, non a caso, si consiglia di utilizzare dei guanti in gomma e magari una mascherina. Uno dei prodotti molto usati a questo scopo, è per esempio la soda caustica, usata pura o come ingrediente di molti prodotti in commercio.

Seguici sui nostri canali