Menu
Cerca
Sondalo

L’Avis Sondalo vuole giovani nel direttivo

Appello dell'associazione.

L’Avis Sondalo vuole giovani nel direttivo
Cronaca Alta Valle, 02 Marzo 2021 ore 06:00

L’Associazione donatori di sangue Avis, sezione di Sondalo, forte di ben 594 donatori, è in fase di rinnovo del Consiglio direttivo, scaduto il 31 dicembre del 2020. Il precedente mandato quadriennale è stato guidato dal presidente Ezio Simonelli, tutt’ora al comando; figura storica di riferimento del sodalizio, consigliere dal 1986 e presidente dal 2004 al posto del donatore benemerito Franco Cenini, scomparso in questi giorni. Simonelli è un tutto fare, difficile da sostituire. L’appello dei soci Avis sondalini è chiaro e forte. “Chiediamo a tutti i cittadini di unirsi a noi per rinnovare i vertici della sezione; abbiamo bisogno del contributo di tutti per poter far crescere l’Avis; segnalateci la vostra disponibilità per sostenere una buona causa”.

Simonelli

Simonelli ha tanto amor proprio ma intende trovare qualcuno che gli dia una mano, dopo 16 di lavoro volontario a tempo pieno, da presidente e contemporaneamente segretario. Aggiunge: “La mia idea sarebbe di cedere la presidenza e continuare come segretario, un impegno peraltro quotidiano, tenere le fila dei contatti coi donatori, gestire le liste, gli appuntamenti; è importante che la sezione continui a crescere ma si rinnovi; speriamo si facciano avanti i giovani”. Il consiglio attuale conta di quattro settantenni e due quarantenni: “dovremmo abbassare la media” dice Simonelli rispondendo al telefono della sede, situata al quinto piano del secondo padiglione dell’ospedale Morelli (la sede trasfusionale è al terzo). Al suo fianco ci sono: la vice Viviana Besseghini, Sara Pozzi, Giovanni Biosa, Sauro Caranzi, Mirco Bonaso, tesoriere, Paolo Menini, assessore comunale. L’ultima chiamata sarà il 18 di aprile.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Necrologie
Idee & Consigli