Menu
Cerca
Valdidentro

Le Altre Note, aperta la masterclass

Una quindicina di classi strumentali si terranno dal 21 al 31 di agosto.

Le Altre Note, aperta la masterclass
Cronaca Alta Valle, 06 Aprile 2021 ore 08:00

Si aprono le iscrizioni alla Masterclass LeAltreNote 2021, con sede presso le aule delle scuole medie di Isolaccia, Valdidentro, mentre lo staff degli organizzatori, guidati da Francesco e Stefano Parrino, fratelli musicisti originari di Bormio, lavora al completamento dell’undicesima edizione de Le Altre Note Valtellina International Festival. Una sfida tenace, dopo lo stop forzato del 2020, in nome della cultura, della valorizzazione di luoghi storici e chiese valtellinesi e non solo, attraverso la musica da camera performata da artisti di fama mondiale. Masterlcass è simonimo di formazione per tanti ragazzi, anche locali, che potranno apprendere e sognare opportunità. Una quindicina di classi strumentali (novità: trombone e tromba) si terranno dal 21 al 31 di agosto mattina; pomeriggio dedicato alle attività di improvvisazione, ballo flamenco, ensemble e ai sette seminari. I concerti dei corsi, al Polifunzionale Rasin.

Premi

Tanti i premi e le borse di studio: Rotary Bormio Contea, Olio degli Avi, Gregorio Buffi, Enzo Vay, Marinuzzi Pierotti Cei, Adagio Italia, LeAltreNote per i migliori esecutori, scritturati per il 2022 (come Federica Milone, oggi insegnante di flauto). Ritorna Peter Lukas Graf, flautista svizzero di 92 anni. Oltre al patrocinio del Comune di Valdidentro, Marchio Valtellina, Bernina Express, Commissione Europea, Provincia di Sondrio. “Una ripartenza difficile e complicata” dicono i Parrino. Così l’assessore Claudia Martinelli. “La Masterclass è una realtà consolidata del nostro territorio. Ospitare questa grande opportunità di formazione e cultura è motivo di vanto, accogliamo con calore e interesse docenti e allievi da diversi paesi, qui riuniti nell’universale linguaggio della musica. Il tema di quest’anno si annuncia ancor più vicino all’anima del nostro luogo, la Montagna e la Natura, che hanno interrogato e continuano a interrogare l’uomo, chiamato a rispondere con rispetto e ammirazione, come ci sapranno testimoniare i padrini di questa edizione. A nome dell’amministrazione comunale, porgo il più caloroso benvenuto ai musicisti”.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Necrologie
Idee & Consigli