Livigno

Livigno e Trepalle abbracciano don Gianluca

E' arrivato il nuovo parroco.

Livigno e Trepalle abbracciano don Gianluca
Cronaca Alta Valle, 02 Dicembre 2020 ore 06:00

Ingresso.

Livigno e Trepalle abbracciano don Gianluca

Don Gianluca Dei Cas, 46 anni, è il nuovo parroco di Livigno e Trepalle. Insieme ai suoi genitori, sabato scorso, ha fatto il suo ingresso, per “intercettare le povertà umane e colmare il vuoto che si avverte ancora di don Stefano Bianchi”. Don Gianluca ha detto sì proprio il giorno dopo l’uccisione di don Roberto Malgesini, il 15 settembre, “un sì che ho sentito in modo particolare, con amore e mistero”. Un classico: i coscritti del 1974 lo hanno “sdoganato” attendendolo a Trepalle. Nella chiesa di S. Maria a Livigno ci ha pensato il vicario generale della diocesi di Como Ivan Salvadori a presentarlo.

Presentazione

“Il 14 settembre è nuovamente divenuto pescatore di uomini, per essere tra gli uomini a parlare con l’autorità del Signore, un mistero che si cela dietro la parola sacerdozio. Ogni volta per un sacerdote è come la prima volta. Dio si fida di te, don Gianluca, per aiutare Livigno e Trepalle a diventare ancora più forti; sii prete di tutti, usa misericordia con tutti, premuroso ma indulgente, servi con fedeltà e purezza di cuore, in un paese ancora disorientato e afflitto per la morte di don Stefano, amico e nemico, eravate rivali sugli sci; e visto che era un tuo amico, estendi ora l’amicizia ai tuoi colleghi, don Stefano Ferrari e don Rocco Nesossi”. Approfondimento sabato su Centro Valle.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Curiosità