Menu
Cerca
Lutto

Livigno ha un ricordo speciale dell’agricoltore Gianvi Bormolini

L’ex assessore all’Agricoltura è morto dopo lunga malattia a soli 69 anni.

Livigno ha un ricordo speciale dell’agricoltore Gianvi Bormolini
Cronaca Alta Valle, 10 Maggio 2021 ore 07:00

Ogni agricoltore avrebbe qualcosa da dire di positivo per ricordare Gianvittorio Bormolini, per tutti Gianvi, assessore ad Agricoltura, territorio e ambiente con l’allora sindaco Lionello Silvestri fino al 2011.

Dolore per la scomparsa di Gianvittorio Bormolini

L’uomo, 69 anni, dopo una lunga sofferenza, costretto a letto, si è serenamente addormentato nella pace del Signore.

Lo piangono i figli Daniela, Marco, Milena, Valeria, Ilenia e la moglie Rasanna, gli amministratori e collaboratori, attuali e passati, e i dipendenti della Latteria di Livigno che, insieme a Flavio Claoti ideatore di questo progetto sociale e produttivo di cui aveva messo le basi quando era sindaco prima di Silvestri e successivamente segretario della Latteria, aveva supportato e coltivato e fatto crescere.

Claoti

Lo ricorda così.

"Era un amico prima di tutto, una persona con cui andare d’accordo, anche dopo feroci discussioni, perchè era convinto delle sue idee che difendeva; non senza vari contrasti, abbiamo approvato il progetto della Latteria (primo presidente fu Franco Silvestri), di importanza fondamentale, caratterizzante per un territorio come Livigno e Trepalle, utile a un sistema che prima era in perdita;

divenuto assessore, aveva avuto il coraggio di continuare ad appoggiare la proposta e seguire la strada che avevamo tracciato insieme, e insieme portarla avanti, grazie alla capacità di esprimere la propria idea e di renderla apprezzabile agli occhi altrui".

Pedrana

Lo ricorda il giovane Cristian Pedrana, che oggi ricopre quel ruolo che era stato di Bormolini, quello di assessore ad Agricoltura territorio e ambiente nella giunta di Damiano Bormolini, cui Gianvi ha passato il testimone 10 anni fa .

"Mi ha ceduto il posto nel 2011, non posso dimenticare che mi ha fatto anche da guida, mi è stato accanto nel momento in cui sono subentrato; grazie a lui, che mi ha aiutato, copro attualmente questo ruolo, e gli sono riconoscente, bisogna riconoscere che è stato sempre disponibile, c’è da dargli merito per quello che ha fatto come amministratore; ricordo questo suo lato del carattere di persona molto decisa, che teneva molto al territorio; tra l’altro era uno del mestiere perchè aveva la sua azienda agricola portata avanti insieme al figlio Marco, vicepresidente della Latteria fino all’anno scorso".

"E’ stato il mio assessore per due mandati, dal 2001 al 2011 - afferma l’ex sindaco Lionello Silvestri - lo ricordo come persona molto presente, molto disponibile".

 

Necrologie