Menu
Cerca
sondrio

L’ordine degli Avvocati di Sondrio dona tre tablet ai detenuti della Casa Circondariale

Strumenti importanti e necessari.

Cronaca Sondrio, 30 Marzo 2021 ore 13:38

 

In virtù di un impegno preso a dicembre 2020, l’Ordine degli Avvocati di Sondrio, nell’ambito del progetto Ripatiamo in Sicurezza promosso da Cassa Forense, ha consegnato questa mattina, 30 marzo 2021, alla Casa Circondariale di Sondrio tre tablet, al fine di consentire lo svolgimento di colloqui a distanza, con modalità telematica, tra i detenuti e i loro difensori, in aggiunta a quelli in presenza.

Strumenti importanti

L’impiego di tali strumenti, che si aggiungono a quelli già in dotazione, potrà contribuire a tutelare i diritti fondamentali dei detenuti, su tutti il diritto alla difesa. – Spiegano dall’Ordine degli Avvocati –  I colloqui verranno disciplinati da un Protocollo operativo in fase di ultimazione, predisposto dall’Ordine degli Avvocati cittadino, in sinergia con la direzione della Casa Circondariale.

La Direttrice, dr.ssa Carla Santandrea, ringrazia gli Avvocati del Foro di Sondrio – da sempre attento e sensibile alle problematiche del carcere – per il contributo offerto, ritenendo che la strumentazione telematica sia indispensabile per consentire lo svolgimento in sicurezza dei colloqui, per superare le restrizioni adottate in era Covid, nonché per limitare i contatti ma nel contempo garantire i diritti dei detenuti.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Necrologie
Idee & Consigli