Malore al lago, muore ex appuntato dei carabinieri

La sezione di Meda dell'associazione nazionale Carabinieri piange Nunzio Grasso, il suo socio più anziano. Aveva prestato servizio anche a Capriate.

Malore al lago, muore ex appuntato dei carabinieri
Cronaca 21 Agosto 2018 ore 13:11

Malore al lago fatale per l’appuntato Nunzio Grasso, il socio più anziano della sezione di Meda dell’associazione nazionale Carabinieri. Un arresto cardiaco l’ha colto mentre si trovava in vacanza con la moglie a Salò, sul lago di Garda.

Malore al lago, l’Arma piange Nunzio Grasso

La notizia della scomparsa del 92enne, residente al Polo, si è presto diffusa a Meda, dove era molto stimato per la sua cordialità e lo spirito di servizio che ha mantenuto anche dopo essersi congedato dall’Arma. Una vita, la sua, ispirata ai valori di correttezza e giustizia, sempre indirizzata verso il bene e che gli ha dato tante soddisfazioni sia a livello lavorativo che famigliare. Originario di Catania, Grasso da giovanissimo, l’8 agosto 1946, aveva intrapreso la carriera militare, che lo aveva portato in varie zone dell’Italia, per poi approdare a Capriate, Morbegno e, negli ultimi anni, a Meda e Seregno, fino alla pensione.

Era stato premiato il 2 giugno

Il 2 giugno scorso era stato premiato dalla sezione medese dell’associazione nazionale carabinieri per la sua lunga appartenenza al sodalizio. In occasione della tradizionale cerimonia per la festa della Repubblica al parco Beretta Molla, infatti, gli erano stati consegnati un attestato di fedeltà e una medaglia per i 37 anni di iscrizione alla sezione locale dell’Anc, della quale era il socio più anziano. Apprezzato da tutti per il suo carisma, la sua gentilezza e il suo animo buono, Grasso «era una persona onesta e corretta», come lo ricorda il presidente dell’Anc di Meda Giovanni Civitillo, e come lo descrivono i famigliari.

Necrologie