Livigno

Mamma cervo e cerbiatto uccisi “a tradimento” vicino alla strada, due cacciatori nei guai

Sempre attiva la Polizia Provinciale che ha da poco cambiato il proprio comandante.

Mamma cervo e cerbiatto uccisi “a tradimento” vicino alla strada, due cacciatori nei guai
Alta Valle, 29 Ottobre 2020 ore 11:01

 

Due cacciatori denunciati.

Mamma cervo e cerbiatto uccisi

A Livigno l’intervento tempestivo degli agenti della Polizia Provinxiale a supporto dei carabinieri locali ha consentito la ricostruzione dei fatti che hanno causato l’uccisione di due cervi, madre allattante e piccolo. L’operazione ha portato al fermo di un’automobile con a bordo due cacciatori che avevano appena caricato un piccolo cerbiatto da poco abbattuto, ancora caldo e sanguinante. I due uomini sono stati denunciati all’autorità giudiziaria e ai medesimi è stato contestato il fatto di aver abbattuto i due selvatici illuminandoli coi fari della propria automobile sparando dalla pubblica via in prossimità di abitazioni. Ai rilievi sulle carcasse degli ungulati ha provveduto il veterinario dell’Ats della Montagna, all’uopo allertato la notte stessa. Determinante, per il successo dell’operazione si è, in aggiunta, rilevato anche l’apporto del conduttore di cane da traccia, arrivato sul posto dalla vicina provincia di Brescia, con il quale si è riusciti a scovare i reperti sul terreno e a rinvenire anche la carcassa di una cerva allattante, madre del cerbiatto caricato sul fuoristrada.

Nuovo comandante

Questo uno dei tanti episodi nei quali viene chiamata la Polizia Provinciale che ha da poco trovato un nuovo comandante. E’ stato da poco affidato l’incarico, vacante da alcuni mesi, al dottor Emanuele Pasini. Pasini subentra alla guida della Polizia Provinciale, a seguito del pensionamento del suo predecessore, dottor Graziano Simonini, che per anni ha ricoperto tale ruolo. Con il nuovo Comandante vengono riconfermate le priorità dell’imponente attività di competenza della Polizia Provinciale, che anche in futuro sarà maggiormente impegnata in azioni volte sempre più al rispetto del- la normativa ittico venatoria.

LEGGI ANCHE: Usava uccelli vivi come esche per la caccia, orrore a Colico VIDEO

 

Food delivery
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia