situazione difficile

Mancanza personale sanitario: l’Asst avvia un bando con modalità più snella e rapida

La cronica mancanza di personale sta creando molti problemi organizzativi all'interno del sistema sanitario.

Mancanza personale sanitario: l’Asst avvia un bando con modalità più snella e rapida
Cronaca 08 Febbraio 2021 ore 15:49

≪Sei un infermiere? Ti interessa lavorare subito in questa azienda?≫: all’invito, pubblicato sulla homepage del sito internet dell’Asst, corrisponde un avviso pubblico per la copertura a tempo determinato di 30 posti di collaboratore professionale sanitario infermiere.

Nuova modalità

Per sopperire alla cronica mancanza di personale infermieristico, l’Asst ha adottato una nuova modalità, più snella e rapida, mai utilizzata prima da un’azienda sanitaria in Italia, che in poche settimane ha consentito di assumere due infermieri, mentre altri tre saranno chiamati la settimana prossima.

Il fabbisogno non riesce mai ad essere completamente soddisfatto malgrado i continui avvisi, più di dieci nell’ultimo anno, anche a causa dei tempi lunghi che la procedura comporta.

≪Abbiamo optato per una modalità che pur mantenendo i principi del settore pubblico, si avvicina ai processi di assunzione del privato – spiega il direttore amministrativo Andrea De Vitis -. In questo modo dalla presentazione della domanda alla definizione della graduatoria, e quindi all’assunzione, passano pochi giorni, due settimane al massimo. Questo strumento funziona molto meglio di quello tradizionale, poiché spesso il candidato presenta più domande contemporaneamente e risponde in modo positivo alla prima azienda sanitaria che lo chiama. Per tale ragione, a breve adotteremo questa metodologia anche per la ricerca di medici≫.

Situazione difficile

Una situazione già difficile, per il saldo negativo tra pensionamenti e nuovi ingressi, che la pandemia ha aggravato, rendendo obbligata la scelta di riorganizzare l’attività ospedaliera e, in alcuni casi, di accorpare i reparti per assicurare la turnazione. Nel 2020, a fronte di 60 pensionamenti e di 75 dimissioni, le assunzioni sono state 108. Avendo molti infermieri provenienti da altre regioni è frequente il caso di chi lascia la nostra provincia per avvicinarsi a casa. Nella prossima primavera si svolgeranno le prove del concorso pubblico indetto con l’Azienda sociosanitaria territoriale della Valcamonica per la ricerca di 35 infermieri, 33 per l’Asst Valtellina e Alto Lario, al quale risultato iscritti oltre 650 candidati provenienti da tutta Italia.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli