Menu
Cerca

Medici per i turisti, 11 ambulatori in Valtellina

Sono previste oltre 17 mila ore di servizio aggiuntivo

Medici per i turisti, 11 ambulatori in Valtellina
Cronaca 09 Agosto 2017 ore 12:01

Sono 11 gli ambulatori aperti questa estate in Valtellina e Valchiavenna dove operano i medici per i turisti e i villeggianti. Sul territorio dell'Ats della Montagna le postazioni sono 35.

Medici per i turisti: oltre 17 mila ore di servizio

Anche per l'estate 2017 la Regione Lombardia ha messo a disposizione un servizio aggiuntivo con guardie mediche per turisti e non residenti in 116 località. Sono previste 17.271 ore in più di servizio messe a disposizione dal personale delle 6 ATS coinvolte: Bergamo, Brescia,  dell'Insubria, della Brianza, Pavia e della Montagna.

Gli ambulatori attivati dall'Ats della Montagna

I 35 ambulatori attivati sul territorio dell'Ats della Montagna sono dislocati nelle maggiori località turistiche. Undici sono in provincia di Sondrio: Livigno, Bormio, Valfurva, Valdidentro, Aprica, Teglio, Chiesa in Valmalenco, Caspoggio, Lanzada, Madesimo e Campodolcino. Gli altri ambulatori sono in Valcamonica e nei centri del Lago:  Cevo, Saviore, Ossimo, Lozio, Edolo, Corteno Golgi, Temu', Vezza d'Oglio, Vione, Ponte di Legno, Tonale, Pisogne, Artogne-Piancamuno, Angolo Terme, Darfo Boario Terme, Borno, Saviore dell'Adamello, Domaso, Dongo, Lanzo d'Intelvi, Menaggio, Porlezza, San Fedele Intelvi.

Il commento di Gallera

L'assessore regionale al Welfare Giulio Gallera ha commentato positivamente lo sforzo di regione Lombardia. "Si tratta di un servizio  che mettiamo a disposizione nelle località a forte flusso turistico quando, per l'elevato numero di presenze in rapporto alla popolazione residente, non è più possibile garantire un livello assistenziale accettabile tramite le normali attività esistenti sul territorio. Il servizio è per questo limitato alle sole località lacustri, montane e termali verso le quali si è andato maggiormente orientando il flusso turistico. Inoltre è limitato nel tempo ai soli periodi di maggiore affluenza".

Necrologie